La pole di Menu regala il costruttori alla Chevrolet

La pole di Menu regala il costruttori alla Chevrolet

Muller e Huff completano la tripletta delle Cruze a Suzuka, con il francese che torna 1 punto davanti

Dopo aver dettato il passo in entrambe le sessioni di prove libere disputate oggi, Alain Menu è andato a prendersi anche la pole position per il round di Suzuka del WTCC. E quella del pilota elvetico è una pole position dal peso specifico importante, visto che i punti cha guadagnato insieme ai compagni di squadra Yvan Muller e Robert Huff hanno consentito alla Chevrolet di aggiudicarsi matematicamente il titolo Costruttori. Menu ha completato in 52"885 il layout corto del tracciato giapponese, ottenendo la sua terza partenza al palo stagionale, la seconda consecutiva dopo quella di Sonoma. E grazie a questo tempo ha preceduto di 65 millesimi l'altra Cruze di Muller, che in questo modo si è riportato in testa al campionato solitario, con un punto di vantaggio su Huff, che invece è terzo. Ma il dominio delle Chevy non si ferma qui, perchè la seconda fila è completata dalla Cruze della Bamboo Engineering affidata ad Alex MacDowall, quarto e quindi primo tra gli Indipendenti all'esordio sul tracciato giapponese. Ottima però anche la prestazione di Mehdi Bennani, migliore tra i piloti BMW, che è stato beffato per appena 18 millesimi. Solo sesto Gabriele Tarquini, la cui Seat non sembra essere particolarmente a suo agio su questo tracciato: è anche vero però che al pilota italiano sarebbe bastato essere più veloce di pochi millesimi per piazzare la sua Leon in seconda fila. 11esimo tempo per la Honda Civic WTCC, che al debutto è subito riuscita a strappare un pass per la Q2 con Tiago Monteiro. Il portoghese però ha mancato di poco il decimo posto, che gli sarebbe valso la pole position di gara 2 in virtù dell'inversione della griglia, che invece premierà Stefano d'Aste. Attardati i principali contendenti al titolo Indipendenti: il leader Norbert Michelisz ha vissuto una Q1 travagliata, finendo in sabbia all'ultima curva e danneggiando anche una ruota della sua BMW e scatterà solo 14esimo. Il suo inseguitore Pepe Oriola invece è nono, ma potrebbe aver modo di rifarsi in gara 2, quando andrà a schierarsi in prima fila

WTCC - Suzuka - Q1

WTCC - Suzuka - Q2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie