D'Aste: "Gli ultimi metri sono stati incredibili!"

Il pilota della Wiechers Sport si gode il primo successo assoluto nel WTCC

D'Aste:
Un circuito velocissimo, di quelli "alla vecchia maniera" dove il minimo errore non perdona, ha fatto da teatro per il sesto appuntamento del FIA World Touring Car Championship. Al Salzburgring non sono mancate le emozioni durante tutto l'arco del weekend e uno dei protagonisti tra i piloti del Mondiale Turismo è stato l'italiano Stefano D'Aste. Il pilota meratese della Wiechers Sport ha disputato un ottimo fine settimana culminato con la splendida vittoria assoluta in Gara 2, conquistata con un incredibile doppio sorpasso all'ultima curva ai danni di Tom Coronel e Robert Huff. Già dalle qualifiche D'Aste mostrava un perfetto feeling con la sua BMW 320 TC e i 4.225 metri del circuito austriaco andando a cogliere un ottimo settimo posto sulla griglia di partenza. Al via di Gara 1 però il pilota lombardo era subito protagonista di una toccata ai suoi danni da parte di Coronel che gli danneggiava vistosamente la parte posteriore della sua BMW compromettendone la velocità; un successivo attacco azzardato da parte della Seat Leon di Darryl O'Young metteva fine alla gara di D'Aste con la sospensione anteriore destra della sua vettura danneggiata. Il grande lavoro dei meccanici della Wiechers Sport permetteva a D'Aste di schierarsi regolarmente al via di Gara 2 pochi minuti dopo dove, grazie ad un'ottima partenza, si installava subito nelle posizioni di testa insieme a Tom Coronel (BMW 320 TC) e Aleksei Dudukalo (Seat Leon). Il ritorno delle Chevrolet ufficiali faceva scendere il pilota lecchese al quarto posto sino all'ultimo giro quando la foratura di Muller toglieva di scena una delle due Cruze ufficiali al comando; pochi metri dopo anche il compagno di squadra Huff era vittima di una foratura ma il pilota inglese difendeva tenacemente la posizione dagli attacchi di Coronel e D'Aste. In questo frangente l'alfiere della Wiechers Sport è stato lesto a trovare un varco all'ultima curva sopravanzando contemporaneamente i due rivali e andando a conquistare il primo successo nel WTCC. Stefano D'Aste: "Che gara incredibile! Io e Coronel abbiamo fatto una prima parte di Gara 2 molto bella ma non potevamo nulla contro le Chevrolet ufficiali. Negli ultimi giri mi sembravano in difficoltà, impressione che si è rivelata fondata dati i loro problemi con le gomme. L'ultimo giro, gli ultimi metri sono stati fantastici: ero più veloce di Coronel ma non riuscivo a trovare il varco per passarlo poi quando ho visto che Huff stava palesemente rallentando mi sono detto 'devo provarci' e ho scelto la traiettoria esterna riuscendo a sopravanzarli entrambi a pochi metri dal traguardo! E' stato un ottimo weekend, eravamo davvero competitivi qui al Salzburgring. Peccato per Gara 1, due contatti di troppo mi hanno messo fuori gara. Il team ha fatto un lavoro fantastico, devo ringraziare i ragazzi! Che emozione!". Con questa vittoria assoluta D'Aste consolida l'ottavo posto assoluto in campionato con 84 punti mentre per quanto riguarda lo Yokohama Driver's Trophy, il pilota italiano è terzo in classifica con 69 punti, 21 in meno del leader Pepe Oriola (Seat Leon). Il prossimo appuntamento per il FIA WTCC è sul tracciato portoghese di Portimao nel weekend del 2-3 giugno, ultimo appuntamento europeo prima dei round americani ed asiatici.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Stefano D'Aste
Articolo di tipo Ultime notizie