Tarquini si impone con autorità in gara 2

Tarquini si impone con autorità in gara 2

L'italiano recupera 7 punti su Muller, secondo. Che rimonte per Huff e Priaulx!

Ennesima prova di forza di Gabriele Tarquini, che a Portimao si è andato ad imporre in gara 2 del WTCC, tenendo in corsa la sua Seat Leon TDI per la caccia al titolo. Il campione del mondo in carica ha preso il comando dopo tre giri, approfittando dei problemi tecnici dello sfortunato Norbert Michelisz che, scattato dalla prima fila, aveva guidato la corsa fino a quel momento. Una volta in testa il portacolori della Casa di Martorell ha subito preso il largo, ma purtroppo questo successo gli ha consentito di recuperare solamente 7 punti su Yvan Muller, che con il gioco di squadra di casa Chevrolet ha chiuso al secondo posto. Terzo gradino del podio per l'altra Cruze di un Robert Huff capace di rimontare addirittura 15 posizioni rispetto alla diciottesima occupata sulla griglia di partenza. Impresa quasi imitata anche da Andy Priaulx, che invece ne ha recuperate 14 chiudendo quinto alle spalle di Alain Menù. Sesta piazza per l'altra BMW di Augusto Farfus, che però può recriminare per aver perso qualche posizione a causa di un contatto con Huff, ma deve anche ammettere di essere riuscito a risalire fino al sesto posto grazie all'ottimo gioco di squadra di Priaulx. Seguono le due Leon TDI di Tom Coronel e Tiago Monteiro, con il vincitore di gara 1 che non è riuscito a fare meglio dell'ottavo posto finale, precedendo il poleman Fredy Barth, autore di una partenza veramente orribile. Completa la zona punti Darryl O'Young che con la Chevrolet Lacetti della Bamboo Engineering si è aggiudicato la gara del Trofeo Indipendenti. La classifica del campionato (primi 10): 1. Muller 164; 2. Tarquini 149; 3. Huff 119; 4. Priaulx 115; 5. Monteiro 97; 6. Menù 83; 7. Coronel 76; 8. Farfus 73; 9. Barth 39; 10. Genè 36

WTCC - Portimao - Gara 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Gabriele Tarquini
Articolo di tipo Ultime notizie