Pechino, Test: Monteiro svetta sul bagnato

Pechino, Test: Monteiro svetta sul bagnato

Sessione movimentata e ricca di errori, mentre il tracciato si andava asciugando. Bene López, Huff e Tarquini.

Al Goldenport Park di Pechino, teatro del primo dei due round cinesi del WTCC, la pista era ancora bagnata stamattina, dopo una notte di pioggia, quandi i concorrenti si sono presentati per i consueti 30' di test.

Le difficili condizioni hanno portato alcuni piloti a commettere errori. Tom Coronel si è girato alla curva 1 e, rientrando, ha sparso parecchia ghiaia in pista. Circa a metà sessione, Michael J. Soong ha fatto lo stesso alla curva 13, ma la sua Seat è rimasta bloccata nella via di fuga, causando l'esposizione della bandiera rossa. Una volta ripreso, l'errore ha colto in flagrante Yvan Muller alla curva 14.

Mehdi Bennani è subito stato il più rapido, migliorando l'iniziale 1:20.476 di giro in giro, fino a siglare un 1:18.991. Man mano che la pista si andava asciugando, i piloti hanno preso confidenza col tracciato, abbassando i crono ulteriormente. Muller è stato autore del miglior tempo provvisorio in 1:18.573, battuto poco dopo dall'1:18.537 di Rob Huff. Poi è toccato a José María López migliorare ancora in 1:18.237, prima di abbattere il muro dell'1:18 con l'1:17.912 fatto registrare il giro seguente.

Huff è salito in seconda posizione con un 1:18.233, ma alla fine è toccato a Tiago Monteiro balzare in vetta con il suo 1:17.550. Il portoghese è stato seguito da López, Huff e Tarquini (1:18.439).

Tom Coronel è stato il migliore delle Chevrolet, ottavo (1:18.907). John Filippi ha chiuso in testa la Classe TC2T (1:24.568).

WTCC Pechino - Test

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro , Rob Huff
Articolo di tipo Ultime notizie