Nordschleife, Gara 2: Muller in volata su López

Nordschleife, Gara 2: Muller in volata su López

L'alsaziano precede un indemoniato "Pechito", resistendo anche al pressing dei fantastici Monteiro e Tarquini.

Lo spettacolo andato in scena durante Gara 2 del WTCC al Nürburgring Nordschleife è difficile da raccontare, con tanti protagonisti che si sono messi in mostra sull'Inferno Verde.

Yvan Muller ha conquistato meritatamente il successo con la sua Citroën C-Elysée, ma ha sudato parecchio per l'incredibile pressione messagli dalle Honda ufficiali di Tiago Monteiro e Gabriele Tarquini.

Il capolavoro finale, però, è opera di José María López, scattato 10° e giunto 2° al traguardo dopo un ultimo giro da paura dove è riuscito a soffiare le posizioni alle due Civic, provando a beffare anche Muller, che però ha chiuso davanti a lui per soli 173 millesimi.

Arrivo in volata anche per i piloti del team Castrol, con Tarquini che resta giù dal podio per 155 millesimi a favore del compagno di squadra portoghese.

Quinto Sébastien Loeb, il quale ha preceduto la Citroën di Mehdi Bennani (SLR), vincitore nel Trofeo Yokohama. Bella gara anche per Rob Huff (Lada), a lungo in lotta con Tom Coronel, migliore dei piloti Chevrolet; l'olandese della Roal partiva dalla prima fila, ma ha sofferto parecchio con una Cruze apparsa poco veloce.

A punti anche Jaap Van Lagen con la seconda Vesta e John Filippi con la Cruze della Campos Racing, mentre Sabine Schmitz è 11a.

Ritirati Ma Qing Hua per incidente, Norbert Michelisz (Zengő Motorsport) e Stefano D'Aste (ALL-INKL.Com Münnich Motorsport) con le vetture danneggiate in contatti nel corso del primo giro. Non sono partiti Hugo Valente (Cruze-Campos) e Tom Chilton (Cruze-Roal) dopo gli incidenti di Gara 1.

IL FILM DELLA GARA

Valente e Chilton non si schierano, dunque a centro gruppo c'è un buco che consente ad Huff di avere via libera per guadagnare subito posizioni. Partono bene le due Honda ufficiali, con Monteiro che mantiene la testa e Tarquini che si accoda a Muller, balzato al secondo posto. Alla curva 1 c'è subito bagarre fra le C-Elysée di Ma, López e Loeb, mentre Michelisz e D'Aste vengono coinvolti in contatti e si debbono ritirare con le vetture danneggiate.

Coronel non è reattivo al via ed è quarto inseguito da Bennani, Ma, López e Loeb per tutto il primo giro. A loro si accodano anche Huff e Filippi, mentre la Schmitz perde molto tempo nelle prime curve ed è già lontana dal gruppo.

Dopo tanti effetti "elastico", si arriva al lunghissimo rettilineo "Dottinger Hohe" dove Muller supera in velocità Monteiro, salendo al comando, imitato da Bennani e Ma che superano Coronel e si piazzano in 4a e 5a posizione. Anche López e Loeb sorpassano l'olandese nel giro di poco e il pilota della Roal deve guardarsi anche da un aggressivo Huff.

Nel corso del giro 2, Bennani prova a sfruttare la bagarre tra Ma, López e Loeb per scappare, ma il marocchino viene presto raggiunto dalle C-Elysée ufficiali. Davanti, Muller non riesce a scrollarsi di dosso le Honda di Monteiro e Tarquini, minacciose soprattutto nelle parti più tortuose e guidate.

Si arriva nuovamente al rettilineo "Dottinger Hohe" dove Ma supera Bennani, che poco dopo (all'esterno della curva 1) vede infilarsi anche López, autore di un gran sorpasso. Loeb non tiene il passo e si accoda a Bennani, "Pechito" inizia il pressing su Ma e il cinese sbaglia poco dopo la "Aremberg", finendo contro le barriere la sua gara.

Ultimo giro non adatto ai deboli di cuore. Muller continua a stringere i denti, Monteiro deve comunque guardarsi da Tarquini; il vero capolavoro, però, lo compie il Campione del Mondo in carica, il quale piomba sui tre con una rapidità disarmante. Sempre sul lungo rettilineo che precede l'ultima variante, López supera in sequenza Tarquini e Monteiro, tentando l'ultimo disperato assalto a Muller, che lo batte in volata. Anche Monteiro salva il podio per un soffio, Loeb sorpassa Bennani e Huff conquista il settimo posto ai danni di Coronel.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Nürburgring
Circuito Nürburgring
Piloti Tiago Monteiro , Yvan Muller , Mehdi Bennani
Articolo di tipo Ultime notizie