Muller: "Mondiale riaperto? Tutto può accadere..."

Muller: "Mondiale riaperto? Tutto può accadere..."

Il francese della Citroën ha preso punti pesanti a Mosca, mentre López è incappato in un weekend nero.

Con la vittoria in Gara 1 e un buon piazzamento a punti in Gara 2, Yvan Muller ha riaperto il discorso campionato.

Nelle gare del WTCC disputate a Mosca, il francese ha colto l'occasione per riavvicinarsi a José María López in classifica piloti (-35 dall'argentino), il quale è incappato in un weekend piuttosto negativo.

Muller ha esultato al traguardo per la sua 44a vittoria nel Mondiale, ma mantiene i piedi per terra e resta concentrato sull'obiettivo iridato.

E’ sembrata una gara semplice, comunque sei stato bravissimo e non hai commesso errori; sei contento del tuo risultato?
“Ho la miglior auto del lotto, la Citroën anche se più pesante è fantastica e riusciamo a stare davanti. Sono partito bene, nei primi tre giri ho spinto poi ho preservato le gomme. Poco alla volta ho guadagnato su “Pechito” e a vincere tranquillamente. E’ stata una gara molto lunga, ma bella. Chiedevo in continuazione quanto mancava perché il tempo sembrava non passare mai. E’ stata una gran fatica, anche se da fuori potrebbe non apparire tale.”

Ora fra te e José ci sono 35 punti; hai riaperto il campionato?
“E’ ancora un divario ampio, ma la stagione è ancora lunga e tutto può accadere.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller
Articolo di tipo Ultime notizie