Muller: "Mi arrenderò solo alla matematica"

Muller: "Mi arrenderò solo alla matematica"

L'alsaziano della Citroën ha parlato prima delle gare di Vila Real, mostrando i denti a López.

Yvan Muller mostra i denti a José María López. Prima delle gare del WTCC di Vila Real, il francese ha parlato avvisando il suo compagno di squadra della Citroën e rivale nella lotta per il Titolo Mondiale.

Pensi di poter avere successo in questa grande sfida di Vila Real?
“Penso che la chiave sia essere in massima sintonia con la vettura per non sbagliare. Se non hai feeling al volante non puoi essere veloce e su un cittadino la differenza è grossa. Qui è molto veloce, impegnativo e pericoloso, ecco perché l’auto deve essere perfetta.”

Quest’anno c’è una bellissima lotta fra i piloti Citroën e sei vicino a José María López; pensi che il Titolo sia alla tua portata?
“C’è ance Seb Loeb, al Paul Ricard abbiamo visto che eravamo tutti separati da pochi decimi, noi delle Citroën. Io non mi arrendo fino a che la matematica non mi condannerà, continuerò a spingere al massimo fino alla fine e a lottare, poi vedremo i risultati.”

Per te il 5° Titolo sarebbe un numero importante o no?
“Non considero molto i numeri, so che ho vinto quattro Mondiali, ma non ricordo tutte le gare vinte. Quel che conta è fare al meglio il proprio lavoro. La Citroën sa che darà il massimo sempre.”

Avremo 40°C in questo weekend, che sfida sarà in queste condizioni?
“Le previsioni dicono che avremo 35°C nell’aria, quindi in macchina ce ne saranno almeno 20 di più, dato che avremo casco e indumenti. Sicuramente sarà meglio che fare una sauna, anche se più complicato da gestire, ma saremo tutti nelle stesse condizioni. Se sei ben preparato fisicamente non dovresti avere problemi.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller
Articolo di tipo Ultime notizie