Mosca, Qualifica: Muller-Pole, stupendi Tarquini e Huff

Mosca, Qualifica: Muller-Pole, stupendi Tarquini e Huff

La sessione più bella dell'anno va al francese che batte per 0"046 López. 3° l'abruzzese, grande Lada 4a.

Al Moscow Raceway è andata in scena la miglior sessione di Qualifiche del WTCC del 2015. Grande lotta in tutte e tre le manche, con le quattro Case (Citroën, Honda, Lada e Chevrolet RML) del Mondiale a giocarsi la Pole Position in Q3. Inoltre a darsi battaglia abbiamo visto anche i quattro piloti Campioni del Mondo della serie!

Alla fine l'ha spuntata la C-Elysée di Yvan Muller, che ha battuto per soli 0"046 la vettura gemella del Campione in carica, José María López.

Grandi sorrisi in casa Honda Castrol per il 3° posto ottenuto dalla Civic ufficiale di Gabriele Tarquini, ma è d'obbligo citare la festa del pubblico locale per l'incredibile quarto posto di Rob Huff con una competitiva Lada Vesta.

A dimostrazione dell'ottimo stato di forma delle vetture russe, da segnalare anche il 9° crono del debuttante Nick Catsburg, che nella griglia invertita di Gara 2 sarà al fianco del "poleman" Tiago Monteiro (Civic-Castrol).

Quinto tempo per Tom Chilton (Roal Motorsport), migliore dei piloti Chevrolet e del Trofeo Yokohama, seguito da Ma Qing Hua con la C-Elysée e Hugo Valente con la Cruze-Campos Racing, un po' opaco rispetto alle ultime uscite dove il francese era stato in grado di guadagnarsi la prima fila dello schieramento.

Ottavo Norbert Michelisz con la Honda Civic della Zengő Motorsport, grande delusione invece per Sébastien Loeb, solamente 11° davanti alla Vesta di Jaap Van Lagen. Oltretutto, l'ex rallista non può nemmeno sorridere per il proprio team, visto che Mehdi Bennani è stato eliminato in Q1 e scatterà 13°.

Fuori nella prima manche anche Tom Coronel (Cruze-Roal), Stefano D'Aste (Cruze-ALL-INKL.Com Münnich Motorsport), Grégoire Demooustier (Cruze-Craft Bamboo), Rickard Rydell (Civic-Nika Racing) e John Filippi (Cruze-Campos).

Q1
López parte subito forte e segna 1.39.209 sul cronometro, con le Lada che appaiono competitive: Huff è 2° e Catsburg 5°. Più in difficoltà Coronel e D'Aste, i quali non riescono ad avvicinarsi alla Top12, mentre le Honda migliorano in sequenza facendo scivolare indietro Bennani. A 10' dal termine i tempi vengono abbassati a ripetizione da Huff (1.38.325), López (1.38.207), Tarquini (1.38.104) e Muller, che con il suo 1.37.900 si assicura la vetta. La battaglia è tutta per evitare la tagliola: Bennani non riesce a migliorare ed è 13°, Michelisz, Catsburg e Van Lagen invece sì e mettono a rischio Chilton, che però si salva. Per la prima volta troviamo tutte e tre le Lada Vesta alla seconda manche, segno che i russi stanno migliorando parecchio.

Accedono alla Q2: Muller, Tarquini, López, Huff, Valente, Michelisz, Loeb, Catsburg, Ma, Van Lagen, Monteiro e Chilton.

Q2
Un paio di giri per tutti i piloti nei 10' a disposizione. López è subito il migliore in 1.38.089, seguito da Muller, Tarquini, Chilton e Valente, mentre Van Lagen è 10°. Ma Qing Hua opta per un solo giro e si ritrova davanti Michelisz a rallentarlo; il suo tempo gli garantisce la 5a posizione, ma Huff migliora e sale al 3° posto beffando il cinese. Anche Tarquini abbassa il proprio crono piazzandosi davanti ad Huff, mentre il suo compagno di squadra Monteiro non è altrettanto competitivo, ma il 10° tempo gli regala la partenza in Pole nella griglia invertita di Gara 2, dove al suo fianco si ritroverà la Lada di Catsburg. A giocarsi la Pole vanno Muller, López, Tarquini, Huff e Chilton, ovvero 4 Campioni del Mondo su 5!

Q3
Per la prima volta troviamo tutte e quattro le marche dei costruttori del WTCC a lottare per la Pole Position. Inizia la Chevrolet RML Cruze di Tom Chilton (1.39.139), battuta da una grande, e finalmente competitiva, Lada Vesta di Rob Huff (1.38.639), che segna il record nel Settore 2; il britannico non fa il suo miglior crono di giornata, ma è comunque soddisfatto. Tocca poi alla Honda Civic di Gabriele Tarquini e l'abruzzese è perfetto (1.38.091), ma non può nulla contro lo strapotere delle Citroën. Muller balza in Pole provvisoria con un 1.37.923, che diventa definitiva per questione di centesimi, lasciati nei vari settori da "Pechito" che fa 1.37.969, dovendo accodarsi al compagno di squadra.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro , Yvan Muller , Rob Huff , Gabriele Tarquini
Articolo di tipo Ultime notizie