Michelisz: "Cercherò di partire bene, poi vediamo..."

L'ungherese sente la pressione davanti ai suoi tifosi e in Gara 2 scatterà dalla Pole con la sua Honda Civic.

Michelisz:

Anche se l’ungherese Norbert Michelisz non è riuscito ad entrare in Q3, grazie alla griglia invertita di Gara 2 scatterà dalla Pole Position, essendosi classificato 10° in qualifica del WTCC a Budapest.

“Se mi avessero detto che avrei mancato la Q3 chiaramente ne sarei rimasto deluso, ma abbiamo visto che comunque non avevamo le carte per giocarcela, quindi abbiamo deciso per una strategia diversa – ha detto il pilota della Honda Civic sponsorizzata MOL Group – E’ difficile puntare al 10° posto, ma quando ho visto che in pista avevo dietro Mehdi Bennani ho capito che avrebbe faticato a migliorare, mentre Stefano D’Aste in Q1 era stato più lento di me."

“Non potendo entrare in Q3 dovevamo pensare a qualcos’altro. Correre due sessioni bagnate e avere le qualifiche sull’asciutto rende la vita molto difficile e non sai come gestire bene le gomme e spingere l’auto al limite. Infatti non ci siamo riusciti, la nostra Civic era competitiva per la Top10, ma non abbastanza per la Top5, quindi abbiamo cercato di fare il massimo.”

Riguardo alle possibilità di vincere davanti ai suoi tifosi partendo dalla Pole Position, il ragazzo della Zengő Motorsport ha detto: “Per me non è il massimo partire da una posizione che ti rende consapevole di avere chance per vincere, aumenta la pressione. Certamente farlo qui è un vantaggio, visto il layout del circuito, quindi cercherò di scattare bene e spingere per restare davanti, poi vediamo quel che succederà dietro.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Norbert Michelisz
Articolo di tipo Ultime notizie