Marrakech, Libere 1: López guida la truppa Citroën

condividi
commenti
Marrakech, Libere 1: López guida la truppa Citroën
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
18 apr 2015, 10:27

Top6 per le C-Elysée, con Tarquini (Honda) unico ad inserirsi fra loro in quinta piazza. Le Chevrolet indietro.

Le Citroën hanno dominato le prime Prove Libere del WTCC sul Circuit Moulay El Hassan di Marrakech. Nelle prime sei posizioni troviamo infatti tutte e cinque le C-Elysée, con il solo Gabriele Tarquini (Honda Civic-Castrol) capace di inserirsi fra loro, terminando quinto.

Il più rapido è stato il Campione del Mondo in carica, l'argentino José María López, che ha completato la miglior tornata in 1.44.057 e preceduto per 0.168 Sébastien Loeb.

L'ex rallista è seguito dal pilota del suo team e idolo locale Mehdi Bennani, che ha piazzato la C-Elysée privata a 0.261 dalla vetta, con Yvan Muller che ha chiuso alle sue spalle (+0.363).

Detto di Tarquini quinto (+0.528), l'ultima vettura francese, affidata a Ma Qing Hua, si è classificata sesta (+0.617).

In casa Chevrolet RML il migliore è Tom Chilton (Roal Motorsport, settimo), unica Cruze capace di entrare in Top10, dove troviamo anche le Civic di Tiago Monteiro (Honda Castrol) e Norbert Michelisz (Zengő Motorsport), e la Lada Vesta di Rob Huff.

Il britannico, durante la sessione, è intervenuto nel Live Intercom televisivo, rivelando che la vettura russa sta crescendo parecchio e i miglioramenti rispetto ai test di ieri gli hanno permesso di essere più aggressivo sui cordoli. I suoi compagni di squadra, però, sono più indietro in classifica: James Thompson è 15°, mentre Mikhail Kozlovskiy è 17°.

Stefano D'Aste (Cruze - ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) è 14°, stessa posizione in cui aveva concluso ieri.

Durante i 30' di sessione non sono mancati gli errori, con Tarquini, Thompson e Huff che si sono visti sventolare la bandiera banco-nera per aver "superato i limiti della pista", mentre a López è stato annullato il tempo al suo quarto passaggio per aver saltato una chicane. Problemi di instabilità per Dušan Borković (Proteam Racing), la cui Honda Civic si è spesso intraversata nelle brusche frenate che richiede il tracciato marocchino.

Alle ore 11;15 ci saranno le Libere 2.

Prossimo articolo WTCC
Monteiro: "Siamo migliorati, non so se basterà"

Previous article

Monteiro: "Siamo migliorati, non so se basterà"

Next article

Bennani: "Voglio fare felice la mia gente"

Bennani: "Voglio fare felice la mia gente"