Michelisz: "Abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi"

L'ungherese festeggia il titolo Indipendenti, ma rimane un pizzico di delusione per il finale di stagione

Michelisz:
Gli occhi di tutti oggi a Macao erano puntati soprattutto sulla lotta per il Mondiale tra i tre piloti della Chevrolet, ma sul tracciato cittadino asiatico era ancora in palio anche il titolo del Trofeo Indipendenti. Nonostante un doppio ritiro, a fare festa è stato il favorito Norbert Michelisz. Al weekend nero dell'ungherese, infatti, hanno risposto quelli altrettanto negativi degli inseguitori Pepe Oriola e Stefano d'Aste, anche loro ko in entrambe le manche. Il bilancio del 2012, dunque, può essere solo positivo per il pilota della BMW: "All'inizio della stagione ci eravamo dati tre obiettivi: finire tra i primi nove in campionato (è sesto), vincere almeno una gara nell'assoluto (lo ha fatto in gara 2 a Budapest) ed essere campioni tra gli Indipendenti e li abbiamo raggiunti tutti quanti. Per questo sono molto soddisfatto del lavoro fatto sia da me che dalla squadra". La delusione per una parte conclusiva di stagione un po' deludente però rimane: "Devo ammettere però che il modo in cui si è conclusa la stagione mi ha lasciato anche un pizzico di amaro in bocca: negli ultimi tre weekend ho messo insieme appena 5 punti e oggi crede che avessi il passo per chiudere gara 2 al secondo posto. Purtroppo però Pepe Oriola ha commesso un errore, rovinando sia la mia gara che la sua".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Norbert Michelisz
Articolo di tipo Ultime notizie