Il Salzburgring è una pista nuova per Morbidelli

condividi
commenti
Il Salzburgring è una pista nuova per Morbidelli
Redazione
Di: Redazione
20 mag 2014, 15:51

Il pilota italiano però pensa che la sua Chevrolet Cruze possa essere adatta al tracciato austriaco

Il Mondiale Turismo 2014 si sposta dal tracciato medio-veloce della Slovacchia alla pista più veloce di tutto il calendario: il Salzburgring. In passato i 4.242 metri della pista austriaca hanno dato modo ai piloti di viaggiare a medie che rivaleggiavano con quelle di Monza, ed ora che il WTCC non fa più visita al Parco Reale, proprio sulle colline attorno a Salisburgo con le nuove e più performanti vetture turismo 2014 si scriveranno nuovi record, salvo meteo sfavorevole. Yvan Muller con la Cruze della vecchia generazione WTCC aveva girato lo scorso maggio ad oltre 178 km/h di media (a un solo km/h dai record di Monza). Sul tracciato austriaco la Cruze nella livrea Camozzi-AllInkl.com di Gianni Morbidelli si presenterà nel novero dei pretendenti di vertice, insieme alle favorite Citroen ed al duo Honda che le segue a distanza: Gabriele Tarquini e Tiago Monteiro. "Salisburgo è una delle piste di quest'anno che per me rappresentano una novità. Non avendoci corso in precedenza, ho cercato di farmi una prima impressione prendendo visione di alcune immagini di onboard-camera. Dai video non mi è parso un circuito che comporti delle particolari difficoltà di adattamento al pilota, certamente è una pista molto veloce e, tenendo conto delle caratteristiche che la Cruze ha fino ad ora evidenziato, il Salzburgring potrebbe adattarsi abbastanza bene alla nostra macchina. Da quello che ho visto le curve tenderanno a sollecitare molto la gomma anteriore sinistra e quindi sarà importante lavorare per trovare insieme allo staff Munnich Motorsport un set-up che tenga conto di questa particolarità" ha detto Morbidelli. "Il mercoledì dopo la gara scorsa abbiamo fatto una giornata di prove di sviluppo allo Slovakiaring per cercare indicazioni per il futuro, ma abbiamo avuto anche il tempo di fare del lavoro di routine, tutte cose utili per concentrarci in Austria solo sulla messa a punto, senza bisogno di consumare minuti del weekend di gara per cose banali ma indispensabili come rodare le pastiglie dei freni" ha aggiunto.
Prossimo articolo WTCC
Citroën sempre con 60 kg di compensazione in più

Articolo precedente

Citroën sempre con 60 kg di compensazione in più

Articolo successivo

Salzburgring, Test: López mette subito in riga tutti

Salzburgring, Test: López mette subito in riga tutti
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti Gianni Morbidelli
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie