Filippi: "Debbo migliorare ancora, serve pazienza"

Filippi: "Debbo migliorare ancora, serve pazienza"

Il pilota della Campos Racing non è contento della sua stagione con la Chevrolet, ma punta a crescere.

John Filippi è il più giovane del WTCC, dove ha debuttato nemmeno 20enne lo scorso anno.

Come sta andando la tua stagione?
“Per il momento non come ci aspettavamo, visto che nei test di Barcellona ero stato veloce. Ho qualche problema di feeling con l’auto, a Barcellona e in Argentina ero riuscito a spingere al limite, ma non al Nürburgring e a Mosca. Al Nordschleife ho però ottenuto il mio miglior risultato dell’anno, su una pista molto tecnica e difficile, ma ancora non me lo spiego. Stiamo lavorando duramente con il team, non so quando ma spero che ciò paghi.”

A parte i risultati poco soddisfacenti, ti stai comunque divertendo?
“L’auto è più potente rispetto a quella dello scorso anno e con molta più aerodinamica. Stiamo migliorando e al Nordschleife ho passato un weekend fantastico. E’ incredibile passare dalla parte da GP a quella stretta e tortuosa lungo i monti. Sei sempre al limite coi muretti vicinissimi. Ho rivissuto le sensazioni che avevo con le monoposto, ma in questo campionato sto imparando davvero tanto ed è positivo per me.”

In ogni gara impari qualcosa?
“Sì, certo. Quest’anno il livello è più alto perché le LADA sono più forti, non abbiamo più le TC2T e ci sono più TC1. Sono un po’ dispiaciuto perché speravo di fare meglio, ma ho bisogno di tempo.”

Quale è il tuo obiettivo per la seconda metà di stagione?
“Vorrei andare a punti in tutte le gare, ma l’obiettivo principale è il Trofeo Yokohama, dove vorrei guadagnare posizioni. Per questo debbo spingere e cercare di raggiungere il miglior risultato possibile.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Paul Ricard
Circuito Circuit Paul Ricard
Piloti John Filippi
Articolo di tipo Ultime notizie