Budapest, Libere 2: José María López si ripete

Budapest, Libere 2: José María López si ripete

Ancora protagonista il campione all'Hungaroring. Molto bene le Honda Civic: secondo Tarquini, terzo Monteiro

Il circuito dell'Hungaroring ha presentato nelle Libere 2 del WTCC condizioni migliori rispetto al primo turno della mattina, ma il risultato non è affatto cambiato. José María López è infatti risultato il pilota più rapido anche nell'ultimo turno di prove libere di Budapest, confermandosi pilota da battere in condizioni di asfalto viscido, ma anche quando pesantemente condizionato dalla pioggia. 

Il pilota argentino, al volante della Citroën C-Elysée numero 37, si è reso protagonista di un bel duello con la Honda Civic TC1 del team JAS Motorsport affidata al nostro Gabriele Tarquini, con quest'ultimo molto bravo a rispondere più volte al campione del mondo in carica. Al termine delle Libere 2 è stato però López ad avere la meglio, firmando un tempo di 2'11"506 (più veloce di circa quattro decimi rispetto al suo crono di questa mattina).

Come detto, le Honda Civic TC1 del team JAS Motorsport sono apparse le uniche vetture in grado di poter impensierire López e il secondo posto guadagnato da Gabriele Tarquini ne è prova tangibile. L'italiano si trova a 508 millesimi dal tempo di riferimento, ma al termine del turno si è detto soddisfatti dei miglioramenti costanti che la sua vettura sta producendo. "José è stato imprendibile nelle Libere 1 e anche nelle Libere 2, ma noi restiamo fiduciosi. Continuiamo a migliorare e stiamo cercando di scoprire il potenziale del nuovo pacchetto di aggiornamenti".

Molto buono anche il terzo posto di Tiago Monteiro, al volante della seconda Honda Civic TC1 JAS Motorsport. Il portoghese ha chiuso a un secondo e un decimo abbondante dalla vetta, ma il compagno di squadra si trova a mezzo secondo di distanza, un gap che potrà essere colmato nei prossimi turni. 

Quarto tempo per un Yvan Muller, apparso non in grande giornata dopo le prime prove libere in cui non si è mai rivelato all'altezza del compagno di squadra, che invece interpreta il layout ungherese al meglio, in qualunque condizione. Dietro all'ex iridato della categoria ecco la terza Honda Civic, quella di Norbert Michelisz, preparata dal team Zengő Motorsport. Sesto tempo invece per la prima LADA Vesta WTCC in classifica, quella condotta da Rob Huff. 

Settimo e ottavo tempo assoluto per le Citroën C-Elysée ufficiali di Ma Qing Hua e Sébastien Loeb. Per il francese le Libere 2 sono state il primo vero turno della giornata, dopo aver passato le Libere 1 al muretto a guardare i colleghi in pista per aver sbattuto dopo pochi chilometri dall'uscita della pit lane e aver rovinato l'anteriore della sua Citroën C-Elysée. I meccanici transalpini sono stati bravi a sistemare la vettura del nove volte iridato WRC e a rimetterla in strada in breve tempo.

Tom Coronel ha portato la prima Chevrolet RML Cruze TC1 in nona posizione, davanti a quella di Stefano D'Aste per appena tre decimi di secondo. Tom Chilton, sempre su Cruze, ha invece chiuso a due decimi dalla Top Ten, in undicesima posizione.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro , Gabriele Tarquini
Articolo di tipo Ultime notizie