Budapest, Libere 1: Lopez davanti sotto la pioggia

Budapest, Libere 1: Lopez davanti sotto la pioggia

Alle spalle del campione in carica ecco le due Honda Civic TC1 di Tarquini e Monteiro. Incidente per Loeb

La pioggia è stata grande protagonista del primo turno di libere del WTCC sul tracciato ungherese dell'Hungaroring, regalando grande spettacolo nella prima mezz'ora di prove ma anche qualche difficoltà in più per i piloti impegnati nella sessione. Non sono mancati infatti traversi, testacoda e anche un incidente occorso a Sébastien Loeb, che ha costretto il transalpino a guardare le Libere 1 dal muretto, da spettatore interessato, e la direzione gara a sospendere il turno per qualche minuto.

Ad emergere da queste prime prove è stato José María López, al volante della sua Citroën C-Elysée. Il campione del mondo in carica del Mondiale Turismo ha subito preso il comando delle operazioni e, incurante della copiosa pioggia scesa sul tracciato a qualche chilometro da Budapest, ha continuato a migliorarsi nel corso della sessione, sino a segnare il definitivo 2'11"930, tempo che lo ha messo al sicuro da qualunque attacco degli avversari.

In gran solvero anche sotto l'acqua le due Honda Civic TC1 preparate dalla JAS Motorsport. Gabriele Tarquini è infatti riuscito a salire in seconda posizione a pochi minuti dal termine delle prove, riuscendo poi a mantenerla inalterata sino allo sventolare della bandiera a scacchi, che ha sancito il termine delle prove mattutine. Tarquini ha chiuso le prime prove odierne con un distacco di 1"597 da Lopez.

Molto bene anche Tiago Monteiro, sempre al volante di una Honda Civic TC1 JAS Motorsport, il quale è stato capace di chiudere alle spalle del compagno di squadra, staccato dall'italiano di 722 millesimi di secondo dopo aver occupato la seconda piazza per buona parte delle Libere 1. Alle spalle del pilota portoghese ecco Yvan Muller con la seconda Citroën C-Elysée (contraddistinta dal numero 68), giunto ad appena 236 millesimi di secondo da Monteiro. Muller, in un primo momento, sembrava in grado di contrastare Lopez per la prima posizione, poi però l'argentino ha continuato a migliorarsi in maniera sensibile e per l'ex iridato non c'è stato nulla da fare.

Quinto tempo per la terza Honda Civic nelle prime cinque posizioni, quella condotta da Norbert Michelisz e preparata dal team Zengő Motorsport, davanti alla terza Citroën C-Elysée di Ma Qing Hua e alla Chevrolet RML Cruze TC1 di Stefano D'Aste, a sua volta protagonista di numerosi traversi sempre alla medesima curva. Mehdi Bennani ha portato la sua Citroën C-Elysée del team Sébastien Loeb Racing in ottava posizione, davanti alle Cruze di Tom Chilton e Tom Coronel, con quest'ultimo che ha chiuso la Top Ten

Mattinata da dimenticare per Sébastien Loeb. Il nove volte campione del mondo WRC è andato a sbattere contro le protezioni di gomme al primo passaggio in pista, complice un errore di valutazione riguardo al grip dell'asfalto dopo poche centinaia di metri dall'uscita della pit lane. "Non è stato l'inizio di giornata che mi auguravo - ha ammesso Loeb a caldo - Le condizioni della pista erano molto difficili, il grip davvero basso e purtroppo ho commesso un errore quasi subito. E' davvero un peccato". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tiago Monteiro , Gabriele Tarquini
Articolo di tipo Ultime notizie