Bennani: "Gli incidenti? Episodi di gara..."

Il marocchino della SLR viene via dall'Argentina con tante cose a cui ripensare, nel bene e nel male.

Bennani:

La prima gara nel WTCC di Mehdi Bennani con la Citroën ha portato al marocchino gioie e dolori. Dopo l'errore in Qualifica che lo ha costretto a partire 12°, il pilota della Sébastien Loeb Racing si è ritrovato a lottare nel traffico in entrambe le manche argentine.

Nella prima Bennani ha tamponato Rob Huff e ha dovuto scontare un Drive Through, mentre nella seconda ha subito lo stesso trattamento da Yvan Muller, riuscendo però a rimontare e a vincere fra i piloti privati del Trofeo Yokohama.

Ci puoi raccontare il tuo weekend e entrambi gli incidenti?
“Sabato è stata una giornata difficile perché stavo cercando di onoscere meglio la vettura, ma spingendo forte. Sono andato oltre il limite, ma ringrazio la Sébastien Loeb Racing per la loro bravura e professionalità, non certamente ripagata con il 12° posto. L’auto era ottima, con un set-up perfetto e volevo la Top10. Huff mi ha toccato e dopo ho fatto io lo stesso con Stefano D’Aste, mi scuso con lui, ma non potevo farci nulla. Sono cose che possono capitare quando sei nel traffico, ma sono comunque contento perché ho potuto imparare molto in questo evento. Con Yvan non ho ben capito cosa sia successo, stavo provando a superare Gabriele Tarquini perché ero un po’ più veloce, poi mi sono ritrovato fuori. Alla fine sono riuscito a recuperare, ma non ho potuto fare di più peché è impossibile percorrere l’ultima curva a tutto gas. Alla fine non è stato un brutto weekend e posso ritenermi soddisfatto."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Termas de Rio Hondo
Circuito Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Mehdi Bennani
Articolo di tipo Ultime notizie