Argentina, Libere 1: López sugli scudi

Argentina, Libere 1: López sugli scudi

Bene tutte le Citroën, ottimo 2° tempo per Monteiro con la Honda. Chilton migliore Chevy, Huff 7° con la Lada.

Sveglia di buon ora per gli addetti ai lavori del WTCC, impegnati con la Libere 1 sul circuito di Termas de Río Hondo. Dopo un altro acquazzone notturno che ha bagnato la pista, il sole è tornato alto e caldo nel cielo argentino e i piloti sono potuti scendere in pista per preparare il primo weekend di gara.

I tempi si sono abbassati man mano che i minuti passavano, anche grazie all'asciugarsi della traiettoria ideale. José María López ha subito dettato legge davanti ai suoi tifosi, piazzando la sua Citroën C-Elysée davanti a tutti col tempo di 1.49.152. L'idolo locale non è mai stato superato nel corso dei 30' ed è riuscito a migliorarsi siglando l'1.48.028 che è risultato irraggiungibile per tutti.

Le Citroën sono apparse subito in forma, con Sébastien Loeb e Yvan Muller a seguire il loro compagno di squadra e Campione del Mondo in carica, mentre il quarto pilota ufficiale, Ma Qing Hua, non è andato oltre il 13° tempo finale (+2.406).

Negli ultimi minuti, però, c'è stato un bel colpo di reni di Tiago Monteiro (Honda Castrol), che ha portato la sua Civic ufficiale al 2° posto a +0.465 dalla vetta. Dietro di lui ha migliorato anche Mehdi Bennani (Sèbastien Loeb Racing) con la Citroën C-Elysée, 3° a +0.691. Il marocchino si è dunque messo alle spalle Loeb (+0.882) e Muller (+0.960).

Chiude questa sessione al 6° posto Gabriele Tarquini (Honda Civic-Castrol), in difficoltà nelle prime battute e poi apparso più competitivo. Bene anche la nuova Lada Vesta, settima (+1.413) con Rob Huff al volante e stabile in Top10 per tutta la durata delle prove. L'altra Vesta guidata da James Thompson è 17a.

Il migliore dei piloti Chevrolet RML è stato Tom Chilton con la Cruze della Roal Motorsport; il britannico ha chiuso 8°, mentre il suo compagno di squadra Tom Coronel ha avuto subito difficoltà per una foratura all'anteriore sinistra che gli ha danneggiato anche il passaruota. L'olandese si è fermato lungo la pista causando l'esposizione della bandiera rossa, poi è riuscito a rientrare ai box e a terminare una difficile sessione al 12° posto.

In Top10 troviamo anche Dušan Borković, 9° e alle prese con le scomodità della Honda Civic-Proteam Racing che gli causa dolori fisici, e Norbert Michelisz con la Civic della Zengo Motorsport.

Il nostro Stefano D'Aste (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) è 16° con la Chevrolet Cruze.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Termas de Rio Hondo
Circuito Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Tiago Monteiro , Mehdi Bennani
Articolo di tipo Ultime notizie