Cerqui: "Sognavo di correre a Suzuka"

Il pilota della BMW era già stato in Giappone ai tempi del karting

Cerqui:
Il FIA WTCC sbarca il prossimo weekend in Giappone per il terz'ultimo appuntamento della stagione, che come da tradizione porta squadre e piloti in Asia nelle fasi finali. Alberto Cerqui e il team ROAL Motorsport arrivano nel paese del Sol Levante intenzionati a tornare ad un risultato di rilievo dopo la parentesi poco fortunata negli Stati Uniti, dove un incidente al via di gara uno aveva purtroppo condizionato entrambe le corse. La lotta nello Yokohama Drivers' Trophy rimane molto aperta, con il giovane pilota italiano ampiamente nella top ten e attualmente settimo con 51 punti, ad una sola lunghezza dal sesto posto. Alberto Cerqui: "Nel karting ho già avuto occasione di correre a Suzuka: la pista era prossima al circuito e ovviamente il sogno era quello di poterci gareggiare un giorno. Arriverò perciò in Giappone con un particolare entusiasmo, anche se il peso minimo delle BMW aumenterà di 20kg rispetto agli Stati Uniti; lo scorso anno però Coronel aveva colto una magnifica vittoria, per cui ci aspettiamo di poter far bene anche in questa occasione".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Alberto Cerqui
Articolo di tipo Ultime notizie