Terza vittoria di fila per Yvan Muller

Terza vittoria di fila per Yvan Muller

Ora il campione del mondo in carica è solo ad otto punti dal compagno Robert Huff

Yvan Muller ha resistito all'assalto di Rob Huff ed ha così conquistato a Oschersleben la sua terza vittoria consecutiva, che gli ha permesso di recuperare ancora in classifica e posizionarsi a sole otto lunghezze dal britannico leader in campionato. Partito dalla pole, Muller ha imboccato in testa la curva 1 seguito da Huff e poi la coppia ha allungato subito dal resto del plotone, presentandosi sul traguardo della prima tornata con già oltre tre secondi di vantaggio sul gruppo degli inseguitori. Pareva che Muller avesse in mano la gara, ma al quarto passaggio Huff ha piazzato il giro più veloce della gara e si è riportato sotto... finendo però per esagerare ed uscendo alla Hasseroder. La gita nella via di fuga gli è costata sette secondi. La disavventura però non ha fiaccato il britannico, che al contrario si è scatenato ed ha rimontato rifilando un secondo al giro a tutti gli altri in pista. Questa grande prova gli ha permesso di recuperare e riportarsi a meno di un secondo da Muller al penultimo giro e provare poi l'assalto finale nelle ultime curve della corsa, ma il francese in testa è troppo esperto per farsi prendere dal panico ed ha chiuso con sicurezza riuscendo così ad evitare la beffa e passando per primo sotto la bandiera a scacchi, anche se con meno di tre decimi di vantaggiosu Huff. Terza posizione epr la Seat Leon della Sunred di Gabriele Tarquini, autore di una gara relativametne tranquilla dopo aver scavalcato la Bmw della Roal di Tom Coronel. Gara avventurosa invece per la Volvo di Robert Dahlgren, finito settimo dopo il via e poi risalito fino a quarto. Lo svedese è stato l'unico in pista capace di tenere un passo simile a quello delle Chevrolet, ma non ha fatto in tempo a tentare l'assalto al podio arrivando a otto decimi da Tarquini. Quinta posizione per la terza Cruze ufficiale di Alain Menu, che ha preceduto la Bmw di Stefano D'Aste, primo degli Indipendenti davanti all'avversario diretto Michel Nykjaer. Seguono ancora Seat, cioè quella del giovane Pepe Oriola e del russo della Sunerd Alexey Dudukalo, autore di un contatto all'ultima curva con Franz Engstler (Dudukalo ha mandato in testacoda il tedesco colpendolo sul posteriore dopo aver provato a passarlo all'esterno della penultima curva) ha chiuso solo decimo Coronel, che è stato anche terzo per un momento ma il suo passo di gara lo ha fatto sorpassare da tanti man mano che la gara procedeva.

WTCC - Oschersleben - Gara 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller
Articolo di tipo Ultime notizie