Salzburgring, Libere1: Muller fa il vuoto dietro a sè!

Salzburgring, Libere1: Muller fa il vuoto dietro a sè!

Il francese, sempre al limite, ha dato quasi mezzo secondo alle altre due Chevrolet di Chilton e MacDowall

Week-end del quinto appuntamento del Mondiale Touring Car che si apre sotto il cielo nuvoloso di Salisburgo. Dopo la prima sessione di prove libere, in testa troviamo Yvan Muller (Chevrolet Cruze), che ha completato in 1.26.279 il giro del Salzburgring. Il francese ha tirato sin dal primo minuto di queste prove libere, tanto che nella prima variante, per ben due volte, ha sfiorato le barriere di protezione che delimitano la pista, facendo volare via lo specchietto retrovisore di sinistra. Sull'episodio, Muller è stato sarcastico: "E' un pezzo della macchina a cui magari non dai molta importanza, poi, quando lo perdi, ti accorgi quanto serva! Naturalmente però, conta essere veloci in ogni punto del tracciato, per cui va benissimo così!" Lo stesso episodio è capitato anche al compagno di squadra di Muller, Tom Chilton, e a Stefano D'Aste: suggestiva l'immagine di un commissario di percorso che, a fine sessione, è entrato in pista, raccogliendo tutti gli specchietti. Muller, dunque, ha fatto il vuoto dietro di sè: 4 decimi separano lui e il suo compagno di squadra, Tom Chilton, che ha preceduto la Chevrolet Cruze del team Bamboo guidata da Alex MacDowall di soli 18 millesimi. Quarto il campione in carica Rob Huff (Seat Leon): il britannico ha aderito all'iniziativa degli organizzatori e, durante le prove, ha commentato live per la televisione il suo giro di pista, dotato di un microfono montato sul suo casco e seguito da una telecamera appositamente sistemata sulla sua auto. Durante uno di questi giri, sul rettilineo principale, Huff è anche stato colpito da un pezzo di paraurti staccatosi dalla vettura che lo precedeva, fortunatamente senza danneggiare nulla. Dietro Huff c'è la prima delle Honda Civic: Norbert Michelisz è staccato di 0.688 dalla vetta e precede di soli 10 millesimi la Chevrolet Cruze di Nash. Seguono, tutti molto vicini tra loro, Pepe Oriola (Seat Leon), Nykjaer (Chevrolet Cruze), Tom Coronel (BMW 320) e un ottimo James Thompson, che è riuscito a piazzare la sua Lada Granta in Top10. Fuori dai primi dieci le Honda Civic del team Castrol guidate da Gabriele Tarquini (undicesimo a +0.990) e Tiago Monteiro (quattordicesimo a +1.421). Problemi tecnici sulla BMW 320 di Darryl O'Young: il pilota di Honk-Kong ha completato solo un giro, poi è rimasto fermo ai box e, inquadrato dalle telecamere, è apparso, giustamente, sconsolato. Circuito del Salzburgring molto veloce e insidioso, con diversi piloti autori di fuori pista (D'Aste), testacoda (Munnich, due volte nella curva 13) e tagli di chicane (la prima variante in particolare, con Monteiro, Coronel, NG, Chilton ed Engstler che hanno preso la via di fuga asfaltata). Seconda sessione di prove libere in programma alle ore 11;45.

WTCC SALZBURGRING - FP1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller , Tom Chilton , Alex MacDowall
Articolo di tipo Ultime notizie