Ribeiro: "Abbiamo lavorato per migliorare il WTCC"

Il mager francese di Eurosport Events racconta le mosse effettuate per incrementare lo spettacolo della serie.

Ribeiro:

Il WTCC si appresta ad entrare nel vivo con la prima gara del 2015 in Argentina, in programma fra una ventina di giorni.

Dietro all'organizzazione della massima serie turismo Mondiale, ci sono gli uomini di Eurosport Events, che durante l'inverno hanno continuato a lavorare alacremente per offrire ancora una volta un grande spettacolo.

François Ribeiro, General Manager del WTCC per l'azienda francese, ci ha spiegato tutte le novità che vedremo nel corso dell'anno.

In inverno non vi siete fermati, giusto?
"Assolutamente no, abbiamo continuato a lavorare duramente per migliorare ancora il WTCC. Lo scorso anno abbiamo dovuto fare i conti con la scelta di passaggio alle vetture TC1 e non è stato facile. Per questa stagione abbiamo voluto fare ulteriori passi avanti inserendo 5 nuovi eventi in calendario che saranno molto interessanti per piloti, team e addetti ai lavori."

La sfida più grande sarà quella del Nurburgring-Nordschleife...
"Non sarà facile lavorare su una pista di 22Km, ma era un'opportunità troppo affascinante per non coglierla. Ci si potrà divertire molto anche a Motegi e Vila Real, con la Thailandia che ci offrirà sicuramente spettacolo e divertimento su un circuito entusiasmante."

Niente più Macao per il finale...
"Sì, abbiamo deciso di cambiare e organizzare la prima gara in nottura della storia del WTCC, si svolgerà in Qatar. Sarà emozionante. Ci tengo a dire che con Macao i rapporti non sono affatto chiusi, speriamo di poterla riavere in calendario in futuro e siamo disposti a parlarne."

Il WTCC non cambia faccia...
"No, abbiamo una storia da difendere, fatta di battaglie in pista e grande amicizia fuori. Abbiamo agito nell'interesse di questa serie, dei piloti, dei marchi e dei team, muovendoci sempre con chiarezza e trasparenza."

A proposito dei team, cosa ci puoi dire sulle vetture e i piloti che vedremo in azione quest'anno?
"Fin dall'ultima gara di Macao del novembre scorso, la famiglia del WTCC si è attivata per avere altre TC1 in griglia. Nel 2014 c'era ancora la Classe TC2T, mentre oggi abbiamo già 20 TC1 iscritte, più una terza che la Campos Racing dovrebbe schierare in alcuni eventi, dove quindi avremo 21 auto in totale. Diamo il bentornato ai tre team ufficiali e ai piloti che rappresenteranno 14 paesi diversi, non appena ALL-INKL.COM Münnich Motorsport annuncerà il suo secondo concorrente. La nuova LADA Vesta in livrea gialla, costruita da ORECA, sarà presto in pista. Sono molto felice che sia tornata la Craft-Bamboo e che abbiano deciso di unirsi a noi i ragazzi della Sébastien Loeb Racing; credetemi, di questi tempi non è facile riuscire a convincere i team privati ad entrare in questo mondo. Abbiamo parlato con tante persone per aumentare la visibilità della serie e acquisire nuovi sponsor. Lo sforzo è stato enorme, ma nell'interesse di migliorare il WTCC."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Articolo di tipo Ultime notizie