Reprimenda per Tarquini a Donington

Reprimenda per Tarquini a Donington

Un "richiamo" all'italiano per i contatti con Turkington

Non solo Yvan Muller, Kristian Poulsen e Fabio Fabiani hanno ricevuto penalità di vario tipo al termine della seconda gara del settimo incontro del Mondiale Turismo Fia a Donington. A causa degli spiriti bollenti che hanno animato questa corsa, la lista dei "puniti" si è allungata, andando a includere anche Gabriele Tarquini. Il pilota della Seat Leon 1.6 Turbo del SunRed ha ricevuto una "reprimenda" per un doppio contestato episodio con Colin Turkington. Il primo si è verificato in gara-1 alla curva Craner, dove i due hanno avuto un lieve contatto e l'inglese ha effettuato una breve escursione fuoripista. Il secondo è avvenuto in gara-2 al Melbourne Hairpin, dove l'italiano ha attaccato l'inglese facendolo intraversare. Tarquini, inoltre, in precedenza era anche rimasto coinvolto in un incidente con il compagno di squadra Michel Nykjaer e Tiago Monteiro. Ricordiamo, infine, che Yvan Muller con la Chevrolet Cruze 1.6 turbo ha rimediato una penalizzazione per il sorpasso con tamponamento effettuato ai danni del compagno di squadra Robert Huff nella seconda gara; la penalizzazione consisterà nella retrocessione di tre posizioni nella griglia di partenza della prossima gara e avrà una sospensiva per due gare. Kristian Poulsen con la Bmw 320 TC ne ha invece ricevuta una di cinque per essere stato ritenuto responsabile dell'incidente con Norbert Michelisz, mentre Fabio Fabiani con la Bmw 32si è stato tolto dalla classifica di entrambe le gare perché il Proteam ha dapprima lavorato sulla sua vettura in regime di "parco fermo" e poi perché l'ha rifornita con benzina non ufficiale.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Colin Turkington , Gabriele Tarquini
Articolo di tipo Ultime notizie