Penalizzata di dieci posizioni la Ford di Nash

condividi
commenti
Penalizzata di dieci posizioni la Ford di Nash
Redazione
Di: Redazione
29 apr 2012, 10:05

La Focus non era conforme nell'altezza da terra e scatterà 14, ma Chilton sale in pole in Gara 2

Ieri sera è arrivata la doccia fredda nel box del team Aon: la Ford Focus di James Nash è stata penalizzata di dieci posizioni sulla griglia di entrambe le gare di oggi a causa di una irregolarità che i commissari tecnici hanno riscontrato in sede di verifica. Nash non partirà, quindi, in seconda fila dalla quarta posizione, ma verrà retrocesso alla 14. piazza perché l'altezza da terra non era conforme alle regole del WTCC. Mike Earle responsabile del team Aon ha commentato: “E' stata una giornata frustrante per la squadra, ed è deplorevole che James debba rinunciare alla quarta posizione in griglia. Aveva fatto un lavoro fantastico ieri, ma paga una irregolarità tecnica che non gli ha dato alcun vantaggio prestazionale in pista. Noi pensiamo che la violazione sia dovuta all'adozione della nuova sospensione che è stata montata per la prima volta oggi". L'aspetto curioso della videnda è che a beneficiare della penalizzazione di Nash in Gara 2 sarà il suo compagno di squadra Chilton che era 11. in griglia, con la retrocessione di James sale al 10. posto, guadagnandosi la posizione al palo con l'inversione della griglia dei top ten. Quando si dice l'ironia della sorte...
Prossimo articolo WTCC
D'Aste torna in pole in Gara 2

Previous article

D'Aste torna in pole in Gara 2

Next article

Slovakia Ring, Warm up: Muller ritrova la testa

Slovakia Ring, Warm up: Muller ritrova la testa

Su questo articolo

Serie WTCC
Piloti James Nash
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie