Mosca, Warm-Up: Thompson al top con la Granta

Mosca, Warm-Up: Thompson al top con la Granta

Sessione per outsider, con Bennani e Barth a seguire la Lada. Penalità in gara per Monteiro, Monje e Karamyshev

Sul circuito russo del Moscow Raceway è finalmente spuntato il sole e i piloti del WTCC sono stati impegnati per i 15 minuti di Warm-Up in previsione gara. Per la gioia del pubblico, James Thompson ha portato l'auto di casa davanti a tutti: il pilota della Lada ha infatti ottenuto il miglior tempo in 1.43.529, precedendo le BMW di Mehdi Bennani (+0.304) e di un sorprendente Fredy Barth (+0.543). Il britannico, visibilmente soddisfatto, ha così commentato: "Stiamo lavorando duro per sviluppare quest'auto. Il tempo ottenuto in questa sessione mi fa ben sperare per la gara di oggi, dato che il passo sembra buono. Ma non dimentichiamoci che il nostro obiettivo e di migliorare di gara in gara, quindi dobbiamo rimanere concentrati e non fare errori e vedremo a fine stagione dove saremo riusciti ad arrivare come competitività." Quarto tempo per il Campione del Mondo Rob Huff, vicinissimo a Barth, mentre subito dietro si è piazzato Tiago Monteiro con la prima delle Honda Civic. Sesto Tom Coronel (BMW, +0.670), che ha preceduto il poleman di oggi Yvan Muller (Chevrolet Cruze, +0.693). In Top10 anche Darryl O'Young con la BMW, Norbert Michelisz (Honda Civic, +0.991) e l'italiano Stefano D'Aste (BMW, +1.021). Undicesimo invece il compagno di squadra di Muller, Tom Chilton, mentre sono ancora indietro le Chevrolet Cruze del team Bamboo, con Nash 15° e MacDowall 17°. La sessione è stata rallentata ancora una volta da alcuni errori dei piloti che hanno costretto i commissari ad esporre bandiere gialle: Franz Engstler si è insabbiato alla curva 12, Tom Coronel è andato in testacoda all'uscita della curva 3, ma l'errore più grave è stato quello di Gabriele Tarquini. L'italiano, uscito negli ultimi minuti per migliorare il suo 14° tempo, è andato in highside alla famigerata doppia curva 9-10, finendo contro le barriere: nessun particolare danno alla Honda Civic, che di fatto si è solo "appoggiata" al guard-rail di gomme, ma con le bandiere gialle esposte, nessuno ha potuto abbassare ulteriormente il tempo registrato fin lì. Per la gara di oggi ci sono importanti notizie che riguardano delle penalità inflitte dai commissari a tre piloti. Tiago Monteiro, che ieri non è riuscito a prendere parte alle qualifiche a causa di un problema al sistema di raffreddamento della sua Honda Civic, partirà dal fondo dello schieramento di gara1. I tecnici del team Castrol infatti, hanno deciso di sostituire il motore sulla vettura del portoghese, in via precauzionale. Altro discorso invece va fatto per le Seat Leon del team Campos Racing: entrambi eliminati in Q1, Fernando Monje e Nikolai Karamyshev sono stati retrocessi in fondo alla griglia. Lo spagnolo, che aveva il 14° crono, dopo le verifiche tecniche aveva l'auto con altezza da terra irregolare, mentre il debuttante russo, che aveva ottenuto il 16° tempo, non si è fermato allo stop dei commissari per le prove di peso. Dato il fuso orario (in Russia sono due ore avanti) Gara 1 prenderà il via quando in talia saranno le 11,20, mentre Gara 2 è prevista per le 12,20.

WTCC Russia - WarmUp

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti James Thompson , Mehdi Bennani , Fredy Barth
Articolo di tipo Ultime notizie