Mosca, Qualifiche: Muller-Pole, con l'aiuto della pioggia

Mosca, Qualifiche: Muller-Pole, con l'aiuto della pioggia

Q2 decisa dal meteo, beffati Coronel e Huff. Ottimo Thompson 6°, in Q1 salvi in extremis Tarquini e Michelisz

Sessione di qualifica del WTCC decisa da uno scroscio di pioggia arrivato nel finale sul Moscow Raceway. All'inizio della Q2 i nuvoloni hanno progressivamente scaricato l'acqua sulla pista russa, con i piloti che erano entrati in azione frettolosamente per tentare di fare il tempo sull'asfalto fin lì asciutto. Yvan Muller conquista la pole position con la sua Chevrolet Cruze, fermando il cronometro sull'1.43.335, tempo fatto all'inizio della Q2, quando l'asfalto era ancora asciutto. "E' stato difficile, molto difficile - ha dichiarato il francese al termine delle prove - Le nuvole erano minacciose e dunque siamo scesi tutti in pista subito per tentare di fare il tempo. E' andata bene perchè la pioggia è aumentata d'intensità lentamente, per cui sono riuscito a completare il mio giro. Sono molto contento, qui possiamo fare un buon risultato." Al fianco di Muller partirà Tom Coronel, staccato di soli 70 millesimi dal poleman, mentre la seconda fila è composta da Rob Huff (Seat Leon, +0.131) e dalla Honda Civic di Norbert Michelisz (+0.437). A seguire Gabriele Tarquini con la Civic del team Castrol: l'italiano ha evitato per un soffio l'eliminazione in Q1, facendo il tempo negli utimi minuti a disposizione e terminando davanti proprio a Michelisz, anche lui a rischio "tagliola". La pioggia ha favorito un grande risultato per James Thompson e la Lada (team di casa): il britannico prenderà il via dalla sesta piazza, davanti a Pepe Oriola (Seat Leon) e alla Cruze di Nykjaer. In quinta fila le BMW di Charles Ng e Mehdi Bennani: il marocchino dunque sarà in pole position al via di gara 2 domani. Fuori dalla Top10 le Chevrolet di Nash e Chilton, i quali si sono ritrovati a dover fare il loro giro con la pista già molto bagnata. Ancora noie meccaniche per uno sfortunato Tiago Monteiro: sulla sua Civic si sono ripresentati i problemi alla pompa dell'acqua, che già gli avevano fatto perdere il finale delle libere 2 in mattinata, e così partirà dalla 22a casella. Il portoghese è apparso (a ragione) molto deluso: "Purtroppo non siamo riusciti a capire il problema, ora i tecnici smonteranno tutto per cercare di aggiustare quel che non va. E' frustrante quando ti capita, alla fine delle libere pensavamo di averlo risolto ed essere a posto, invece dopo due giri delle qualifiche sono dovuto rientrare e attendere in macchina mentre tutti gli altri giravano. Peccato, domani proverò a fare una gara d'attacco, anche se so che sarà difficile." Nessun incidente durante la sessione, ancora qualche controllo al limite alla curva 9 (Engstler), mentre Stefano D'Aste e Tom Coronel sono stati protagonisti di scintille, quando l'italiano è arrivato leggermente largo all'ingresso del rettilineo d'arrivo e l'olandese l'ha affiancato: le BMW si sono sfiorate, fortunatamente senza conseguenze. Domattina si tornerà all'opera per il Warm-Up alle 8,00 (ora italiana).

WTCC Russia - Q1

WTCC Russia - Q2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Tom Coronel , Yvan Muller , Norbert Michelisz
Articolo di tipo Ultime notizie