Mosca, Libere 1: Muller precede Tarquini

Mosca, Libere 1: Muller precede Tarquini

Vetture vicinissime su un circuito con scarso grip. Al debutto con la Citroën il cinese Ma Qing Hua.

Il WTCC torna ad assaggiare l'asfalto del Moscow Raceway, il tracciato russo che nel 2013 fu teatro di gare splendide e combattute (da ricordare il frangente che vide ben cinque vetture affiancate in rettilineo a darsi battaglia, certamente non adatto ai deboli di cuore...) Stamattina i piloti sono scesi in pista affrontando i primi 30' di Prove Libere. In questo week-end non è stata inclusa la sessione di test del venerdì, per cui le squadre avranno meno tempo per mettere a punto le proprie vetture. Segnaliamo subito la presenza di due volti nuovi: il primo, e più atteso, è quello di Ma Qing Hua, il cinese, già visto nelle Libere in F1, ingaggiato dalla Citroën Total Racing per cinque eventi stagionali. La seconda new-entry è Nikita Misiulia, 24enne russo vincitore della Lada Granta Cup, che come premio per il successo ha ricevuto la possibilità di correre con una Seat Leon TC2T della Campos Racing. Venendo ai tempi, il più rapido è stato il Campione in carica Yvan Muller (Citroën C-Elysée), che ha fermato il cronomentro sull'1.39.898. Incoraggiante secondo posto per un ottimo Gabriele Tarquini, il quale ha portato la sua Honda Civic-Castrol a soli 64 millesimi dal francese. Bene anche Tom Coronel, migliore dei piloti Chevrolet: l'olandese della Roal Motorsport ha concluso con il terzo crono assoluto, dopo che per buona parte della sessione era stato in vetta alla classifica dei tempi. Alle sue spalle si piazzano Tiago Monteiro (Civic-Castrol) e la seconda C-Elysée, guidata da Sébastien Loeb. Sesto Mehdi Bennani (Civic-Proteam), anche lui visto nelle parti alte della classifica per alcuni istanti, mentre settimo troviamo Tom Chilton con la seconda Cruze-Roal. La Top10 è completata dalle altre due C-Elysée di José María López e Ma, e dalla Cruze nera di Gianni Morbidelli. Con Norbert Michelisz (Civic-Zengo Motorsport) undicesimo, i piloti sopracitati sono racchiusi nello spazio di 1" appena (i primi 8 in 6 decimi). Ancora indietro le Lada Granta di James Thompson (12°), Mikhail Kozlovskiy (16°) e Rob Huff (17°), mentre la coppia della Campos Racing Valente-Borkovic è relegata nelle posizioni 13 e 14. In Classe TC2T il migliore è il solito Franz Engstler (BMW 320TC), seguito dal compagno di squadra Pasquale Di Sabatino e dalle Seat Leon di John Filippi e Misiulia. La pista russa ha creato diversi problemi ai piloti, non essendo sufficientemente gommata: lo scarso grip ha causato diversi errori e "lunghi", oltre ad un paio di testacoda di cui si è reso protagonista Engstler. Problemi invece per Kozlovskiy, il quale ha dovuto fermare la propria Granta sul tracciato.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller , Gabriele Tarquini , Ma Qing Hua
Articolo di tipo Ultime notizie