Monteiro: "Qualche imperfezione ci ha negato la pole"

Il portoghese è un po' rammaricato per aver ottenuto solamente il terzo posto nelle qualifiche argentine, ma sorride pensando che lui e Michelisz hanno fra le mani una Honda competitiva, mentre Michigami spera di non aver ulteriori problemi.

Monteiro: "Qualche imperfezione ci ha negato la pole"
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
La Honda Civic WTCC di Ryo Michigami
La Honda Civic WTCC di Ryo Michigami
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS
Honda Racing Team JAS durante le qualifiche MAC3
Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC

Nella Main Race del FIA World Touring Car Championship in Argentina avremo due Honda ufficiali nelle prime due file dello schieramento, dopo che Norbert Michelisz e Tiago Monteiro hanno ottenuto il secondo e terzo posto in qualifica.

A Termas de Rio Hondo i due piloti del Castrol Honda World Touring Car Team sono stati battuti solamente dalla Volvo S60 Polestar TC1 di Nicky Catsburg e in gara partiranno comunque per giocarsi la vittoria, anche se un po' di rammarico resta.

"Il secondo posto era il massimo che potevamo ottenere oggi - ha detto l'ungherese - Il team ha fatto un grande lavoro, l'auto era veloce fin dalle libere, anche se c'è stato un problemino ai freni che mi ha costretto a cambiare le pastiglie fra Q2 e Q3; forse ha influito un po' sulla mia prestazione, ma comunque ho preso punti importanti per il campionato".

"Purtroppo non sono riuscito a fare abbastanza per prendere la pole position, che era il mio obiettivo primario - ha aggiunto il portoghese - Sapevo che sarebbe stata dura, ma pensavo che la nostra auto fosse in grado di farcela, infatti eravamo molto vicini alle Volvo. Serviva il giro perfetto e non siamo riusciti a farlo per via di qualche imperfezione nell'ultimo settore. Comunque il terzo posto va bene ed è la mia miglior qualifica su questa pista, per cui ho migliorato sicuramente. "Norbi" è stato velocissimo fin dall'inizio del weekend ed è fantastico avere due Honda nelle prime due file, quindi possiamo dire che il risultato è positivo. Il passo gara è buono, ora ci servono punti pesanti in ottica campionato, speriamo di prenderli".

Chi ha sofferto un po' di più è stato Ryo Michigami, che nelle libere ha riportato una perdita d'olio al motore con conseguente, inevitabile, sostituzione che lo costringerà a partire dal fondo dello schieramento per la Opening Race.

"E' stata una giornata con emozioni contrastanti - ha detto il giapponese, che si è qualificato nono nonostante una successiva mancanza di potenza dal turbo - Da un lato sono contento per aver ottenuto la mia miglior prestazione in qualifica nel WTCC, anche perché nelle libere non abbiamo girato molto e con conosco bene la pista. Purtroppo ci sono stati problemi di motore, altrimenti sarei partito in prima fila nella Opening Race. Spero in gara di non incontrare altri guai".

condividi
commenti
Catsburg: "Siamo stati quasi perfetti"

Articolo precedente

Catsburg: "Siamo stati quasi perfetti"

Articolo successivo

Chilton punito, Ehrlacher vince la Opening Race

Chilton punito, Ehrlacher vince la Opening Race
Carica i commenti