Michelisz: "Migliorare sempre, ogni anno!"

L'ungherese è pronto per il 2014 con la nuova Civic-Zengö. Concentrazione e umiltà sono senz'altro i suoi pregi

Michelisz:
Norbert Michelisz si appresta ad affrontare la sua quinta stagione nel Campionato Mondiale Turismo, la seconda al volante della Honda Civic - Zengö Motorsport. L'ungherese è uno dei tanti giovani talenti della serie: ha iniziato a correre nel WTCC dopo un paio di stagioni in SEAT Eurocup. Il suo palmares nel Mondiale recita tre vittorie (con tre auto diverse), la conquista del Trofeo Yokohama 2012 e due sesti posti in classifica piloti (2012 e 2013) come miglior risultato a fine campionato. Ha parlato della stagione imminente con il sito ufficiale www.fiawtcc.it Cosa ne pensi delle nuove regole tecniche? Un bel cambiamento per il campionato... "Sarà molto interessante trovarsi a guidare auto più impegnative. Gli spettatori vedranno vetture più veloci, aggressive e belle. Dal mio punto di vista, mi sto preparando come ho sempre fatto, l'importante è essere qui, nel WTCC." La settimana scorsa sei stato in Spagna per i test della nuova Civic, quando Tarquini e Monteiro hanno provato la macchina: quali sono state le tue impressioni? "Molto positive, però è difficile fare un quadro generale delle prestazioni. Anche se non l'ho guidata, è stato utile essere lì, per vedere come Gabriele e Tiago procedono nello sviluppo. Quello che mi hanno detto entrambi tornerà molto utile per la mia preparazione." L'anno scorso sei spesso stato il più veloce fra i piloti Honda, pensi di poter migliorare ancora? "Certo che sì! E' sempre bello essere fra i migliori in un campionato di livello mondiale. Il mio obiettivo è di migliorare ogni anno i miei risultati e anche quest'anno aspetto con ansia di iniziare per fare lo stesso." Nel tuo paese sei fra gli sportivi più famosi e i tuoi tifosi hanno sempre affollato l'Hungaroring: quanta pressione ti mette tutto questo? "Prima di tutto dico che è stato un onore essere eletto tra i migliori dell'Ungheria per il terzo anno consecutivo. Nelle stagioni scorse sentivo parecchio la pressione, non sapevo di aver così tanti tifosi. Oggi ho più esperienza e riesco a gestirla e a trasformala in energia positiva, soprattutto quando le cose non vanno benissimo; riesco a concentrarmi sul mio lavoro con tante motivazioni in più." Quest'anno ci sarà molta più battaglia, con le vetture di Citroën, LADA e le Chevrolet RML... "Sì, anche se è difficile dire cosa aspettarsi. Alla Citroën ci sono tre piloti di livello mondiale, che guidano una macchina sviluppata attentamente per gli ultimi sei mesi: di contro, si tratta di un progetto tutto nuovo per loro, ma sono certo che saranno in lizza per la vittoria fin da subito. La RML è uno dei team più competitivi e non ho dubbi sul fatto che le loro auto possano essere ancora forti; c'è però da dire che le Cruze che vedremo in pista saranno preparate da squadre clienti, quindi non credo potranno lottare a lungo per la vittoria in campionato, anche se saranno guidate da piloti molto bravi ed esperti. In LADA hanno beneficiato più di tutti del cambio di regolamento e, se pensi che hanno piloti fortissimi come Thompson e Huff, possiamo aspettarceli almeno sul podio." Il WTCC è stato il primo campionato professionistico al quale ti sei dedicato e nel 2014 correrai la tua gara numero 100 della serie: sei felice dei risultati ottenuti fino ad ora? "E' incredibile vedere come passa veloce tutto questo tempo. La mia 100esima gara si svolgerà all'Hungaroring, quindi sarà una giornata molto speciale. Questi quattro anni sono stati i più difficili e i più belli della mia vita, allo stesso tempo. Sono orgoglioso dei risultati ottenuti, ma so che c'è ancora tanta strada da fare per crescere come pilota e vincere più spesso." Nelle ultime due stagioni hai concluso con un sesto posto in classifica piloti, pensi di poterti migliorare nel 2014? "Come ho detto prima, migliorare è il mio obiettivo per ogni anno. Ma dobbiamo valutare bene anche il livello del pacchetto a nostra disposizione. Per me, la cosa più importante è crescere gara dopo gara, cercando di essere il migliore dei piloti che hanno il mio stesso materiale a disposizione. Per ora, se riuscirò a raggiungere questi traguardi, vincendo qualche gara, allora sarò molto contento!"

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Norbert Michelisz
Articolo di tipo Ultime notizie