Marrakech, Test: E' subito tripletta Citroën

Marrakech, Test: E' subito tripletta Citroën

Muller-López-Loeb staccano nettamente gli avversari: Valente è 4° a 2", Tarquini 10° a 3", davanti a Morbidelli.

Dopo quattro mesi di attesa il Campionato Del Mondo Turismo si appresta a ricominciare: lo fa da Marrakech, sul veloce tracciato cittadino, con tante novità e incognite, legate soprattutto ai nuovi regolamenti, che hanno trasfortmato le vetture nel look (più "racing", come si ama dire nell'ambiente) e nelle prestazioni (ora molto più veloci). Una delle novità del 2014 riguarda la sessione di test di 30' che tutti i team possono svolgere al venerdì: questa va a sostituire i 15' di Warm-Up della Domenica mattina, ma, di fatto, non è meno importante, dato che si inizieranno fin da subito a provare tutte le soluzioni per il week-end, con più tempo a disposizione per svolgere il proprio lavoro. I 4545m del Circuito Moulay El Hassan hanno esaltato le temibilissime Citroën C-Elysée TC1: il Campione del Mondo in carica Yvan Muller ha chiuso col miglior crono in 1.44.513, staccando i compagni di squadra José María López (+0.432) e Sébastien Loeb (+0.648). I mesi di vantaggio che il team francese ha, rispetto a tutti, nello sviluppo del progetto sono apparsi evidenti fin dai primi test stagionali e anche in Marocco sembra che i nuovi arrivati nel WTCC possano essere protagonisti. Essendo la prima gara, molti stanno ancora cercando di mettere a punto le vetture e conoscerle meglio: certamente i quasi 2" che ha preso Hugo Valente (4°) con la Chevrolet Cruze RML TC1 sono molto pesanti. A difesa del francese della Campos Racing possiamo comunque dire che non è nella sessione d'apertura del week-end che si decidono le cose, anche se le prime impressioni sulle prestazioni, per gli avversari della Citroën, fanno sicuramente sudare freddo. Quinta la prima Honda Civic TC1 ufficiale: Tiago Monteiro è a 1"990 dalla vetta, mentre molto più staccato il suo compagno di squadra del team Castrol, Gabriele Tarquini, che ha chiuso 10° a 3"116. Sempre con le vetture giapponesi troviamo Norbert Michelisz (Zengo Motorsport) in 13a piazza a 3"484, mentre l'idolo locale Mehdi Bennani (Proteam Racing) è 8° a 3"070. Buon debutto con la Lada Granta TC1 per Rob Huff, 6° (+ 2.285): le altre due vetture russe, affidate a James Thompson e Mikhail Kozlovskiy , sono rispettivamente 14a (+4.207) e 17a (+7.254). Settimo l'olandese Tom Coronel (ROAL Motorsport, +2.414), anche lui con una nuova vettura, ovvero la Chevrolet Cruze RML TC1; l'altra Cruze del team di Roberto Ravaglia, quella guidata da Tom Chilton, ha chiuso in 9a piazza a 3"104 dal leader. Undicesimo tempo per il rientrante Gianni Morbidelli (Chevrolet Cruze TC1-Munnich Motorsport, +3.272), davanti alla seconda Chevrolet della Campos Racing affidata al serbo Dusan Borkovic (+3.393). In Classe TC2T (quella riservata alle vetture dello scorso anno) il migliore è stato Franz Engstler con la BMW E90 320 del suo team privato, che dà un'altra vettura bavarese a Pasquale Di Sabatino, 19° a quasi 2"5 dal compagno di squadra. Per quanto riguarda le Seat Leon TC2T, troviamo il Campione ETCC Petr Fulín 18° e John Filippi 20°, entrambi con le auto gestite dalla Campos Racing. Domani mattina sono previste due sessioni di Prove Libere, mentre le tre manche di Qualifica saranno alle 15 (orario italiano).

WTCC MAROCCO - Test

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Marrakech
Circuito Circuit International Automobile Moulay El Hassan
Piloti Sébastien Loeb , Yvan Muller
Articolo di tipo Ultime notizie