La Cruze SW ha debuttato nel paddock di Monza

La Cruze SW ha debuttato nel paddock di Monza

Chevrolet ha scelto la prima gara del campionato mondiale turismo per il vernissage nazionale

Quando le corse rappresentano un legame molto stretto con il prodotto di serie. E le vittorie in pista sono l'espressione della competitività di un marchio globale che trova nel mondiale WTCC il riconoscimento di un ruolo crescente che ormai è consacrato nei numeri del mercato. A Monza la Chevrolet ha dominato le prime due gare che hanno aperto la stagione 2012 iridata: Yvan Muller, Alain Menu e Robert Huff sono saliti sul podio per una tripletta che dà il tono della superiorità della Casa del cravattino. TRIPLETTA A MONZA Ed era abbastanza naturale, quindi, che il battesimo nazionale della Cruze Station Wagon avvenisse nella splendida cornice del paddock di Monza, dopo che si erano appena spenti i riflettori del Salone di Ginevra. E del resto la Cruze è la regina del marchio globale della GM, visto che è la vettura più venduta con oltre un milione di unità commercializzate nel mondo dal lancio nel 2009. La Station Wagon ha l'ambizione di completare l'offerta della gamma: è il terzo modello della best seller del cravattino che a partire dall'estate si aggiungerà alle versioni berlina e 5 porte. CRUZE STATION WAGON Questa Chevrolet è completamente nuova: vuole essere versatile perché si rivolge sia alle famiglie sia all'utenza business. Le forme compatte sono il frutto dell'attento lavoro svolto nel centro di ricerca coreano: la Cruze SW risulta solo 7 centimetri più lunga della berlina ma con una buona capacità di carico fino a 1.478 litri. La carrozzeria si distingue per la linea del tetto rastremata ad arco senza interruzioni, che consente un buon coefficiente di resistenza aerodinamica pari a 0,34. DUE MOTORI NUOVI Sarà molto competitivo anche il prezzo: stando alle anticipazioni dovrebbe costare circa il 12% in meno rispetto alle concorrenti, con degli equipaggiamenti interessanti. La Cruze SW amplierà la disponibilità di motori: agli attuali 1.6 litri benzina e 2.0 litri con cambio automatico, si aggiungono il nuovo 1.4 litri turbo a benzina da 140 CV e l'innovativo 1.7 litri diesel da 130 CV che è caratterizzato da basse emissioni (CO2 pari a 119 g/km) e consumi ridotti (la Casa dichiara 4,5 litri per 100 km). Entrambe le unità sono accoppiate ad un cambio manuale a 6 marce. UN TOCCO DI STILE Tutte le versioni Cruze nel 2012 introducono alcuni cambiamenti stilistici, tra cui il frontale di nuova configurazione, fendinebbia e interni dei gruppi ottici anteriori rivisti e il nuovo design dei cerchi. Nell’abitacolo le novità sono nelle rifiniture della consolle centrale. Tra le novità apprezzabili il sistema KeyLess, che permette di accedere al veicolo tenendo la chiave in tasca e consente l'accensione del motore premendo solo un pulsante. Nella dotazione figurano anche la telecamera posteriore, il sistema di infotainment Chevrolet MyLink e il dispositivo Start&Stop, previsto in base all’allestimento e al motore. INFOTAINMENT MYLINK Gli uomini Chevrolet fanno fieri del nuovo sistema di infotainment che ha il merito di portare le funzionalità del proprio smartphone nella vettura: MyLink rende disponibile il contenuto dello smartphone sullo schermo touch screen a colori ad alta risoluzione da 7”. I dispositivi compatibili possono essere collegati mediante porta USB o Bluetooth. Grazzie touch screen del sistema di infotainment è possibile accedere a playlist personali, fotografie, rubriche telefoniche, video e altri media e dati memorizzati nello smartphone, come per esempio una app speciale di navigazione. NUMERI IN CRESCITA La Cruze SW contribuirà alla crescita del marchio del cravattino. Il presidente di Chevrolet Italia, Federico Sanguinetti, può andare orgoglioso dei numeri in un mercato per i più depresso. Negli ultimi 10 anni la Casa americana ha avuto il più alto tasso di crescita, con risultati record in Europa e una quota di mercato che è arrivata al 2,6%. Anche in Italia, dove si registra un calo del mercato dell’auto del 19% nei primi 2 mesi del 2012, la Chevrolet ha registrato una crescita del 21%. Un successo che è assicurato dal lancio di 10 nuovi modelli in tempi recenti, tra i quali spicca la Volt che è stata eletta “Auto dell'Anno 2012”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller , Rob Huff , Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie