La Citroen e Loeb pensano al WTCC per il 2014

La Citroen e Loeb pensano al WTCC per il 2014

Yves Matton ha detto che l'idea c'è e che mancano solo alcuni dettagli per rendere operativo il progetto

Il passo indietro di Sebastien Loeb, che ha annunciato l'anno prossimo completerà solamente un programma parziale nel Mondiale Rally, non è stata l'unica notizia di una certa rilevanza regalata oggi dalla Citroen. Yves Matton, responsabile della squadra corse della Casa francese ha infatti aggiunto che per le stagioni 2014 e 2015 potrebbe essere allestito un programma nel WTCC, magari proprio con il pluricampione del mondo rally al volante. "Il ruolo di ambasciatore del marchio Citroen non può essere solamente passivo per un pilota del calibro di Sebastien" ha spiegato Matton. "Il progetto WTCC gli darebbe modo di proseguire la sua carriera in pista, facendolo con un costruttore con cui ha lavorato fin dagli albori della sua carriera". La diversità del calendario del Mondiale Turismo rispetto alla serie iridata dei rally è uno dei motivi di attrazione: "Per la Citroen il WTCC sarebbe il palcoscenico ideale per portare la "Creative Technologie" su mercati importanti come la Cina ed il Brasile" ha aggiunto. Per il via libero definitivo al programma però mancano ancora alcuni dettagli: "La decisione finale riguardo a questo programma è collegata direttamente con quelli che saranno i regolamenti varati dalla FIA e, ovviamente, alla determinazione dei nostri partner presenti e futuri di supportarci in questa operazione" ha concluso Matton.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Sébastien Loeb
Articolo di tipo Ultime notizie