La Chevrolet si ritira a fine campionato!

La Chevrolet si ritira a fine campionato!

La casa del cravattino ufficializza la decisione per dare modo ai piloti di trovare altre soluzioni

Colpo di scena nel WTCC: la Chevrolet ha deciso di lasciare il campionato mondiale alla conclusione della stagione 2012. A determinare questa scelta imprevista è stata una revisione strategica dettata dal marketing. E' un vero fulmine a ciel sereno che è destinato a scuotere il mondo del WTCC che sta aspettando il debutto ufficiale della Honda. Susan Docherty, Presidente e Amministratore Delegato di Chevrolet Europe: "A seguito di una revisione strategica dei nostri programmi di motorsport e di marketing, abbiamo deciso di lasciare il FIA World Touring Car Championship al termine della stagione 2012 per concentrare le attività del marchio Chevrolet in altri settori. Siamo estremamente orgogliosi dei due titoli mondiali Piloti e Costruttori che abbiamo vinto e delle 59 vittorie negli ultimi otto anni. Il WTCC è stata una piattaforma di marca importante e una vetrina per Chevrolet in Europa e nei mercati di tutto il mondo. Chevrolet e RML puntano ora ad una uscita in cima alle classifiche, conquistando i due titoli mondiali per la terza volta". L'annuncio è stato fatto a metà stagione per permettere ai piloti Chevrolet (Yvan Muller, Alaun Menu e Robert Huff) e al partner tecnico RML di fare dei programmi per il futuro. Chevrolet continuerà ad essere presente nelle competizioni mondiali in IndyCar e nelle gare GT. Piuttosto sconcertato Eric Nève, responsabile di Chevrolet: “Chiaramente, questo annuncio porta con se emozioni molto contrastanti. Questo è stato un viaggio incredibile dalla nostra prima stagione fino al doppio titolo conseguito con la Cruze. Siamo orgogliosi del successo che abbiamo ottenuto, di aver dato alla GM i suoi primi titoli mondiali FIA. Ora dobbiamo restare concentrati sul resto della stagione per portare a casa i due titoli iridati per la terza volta consecutiva". La Chevrolet uscirà di scena, ma non è detto che le Cruze che dominano la scena non restino nel campionato: le vetture resteranno alla struttura di Ray Mallock, anche se la RML non ha intenzione di investire dei capitali per far correre le vetture con dei piloti privati, per cui è molto probabilente che le macchine vengano affidate a dei team che le vorranno acquistare. Per il campionato mondiale gestito da Marcello Lotti si tratta di una vera mazzata perché la Chevrolet è stata la Casache ha fatto da intelaiatura alla serie iridata e la sua uscita non sarà certo indolore per il WTCC...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller , Rob Huff , Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie