Chilton batte in volata Huff nella Opening Race di Monza

Il britannico della Sébastien Loeb Racing trionfa nel primo round in Brianza davanti alla Citroën del connazionale. Terza la Honda di Monteiro, Björk quarto davanti a Guerrieri. Fuori Girolami, incidente fra Bennani e Michelisz, problemi per Catsburg.

Chilton batte in volata Huff nella Opening Race di Monza
John Filippi, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Esteban Guerrieri, Campos Racing, Chevrolet RML Cruze TC1
Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
John Filippi, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Aurelien Panis, Honda Team Zengo, Honday Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Aurelien Panis, Honda Team Zengo, Honday Civic WTCC
Tiago Monteiro, Honda Civic WTCC
Rob Huff, ALL-INKL.com Munnich Motorsport
Rob Huff, ALL-INKL.com Munnich Motorsport
Tiago Monteiro, Castrol Honda World Touring Car Team
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Kevin Gleason, RC Motorsport, Lada Vesta
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1

Tom Chilton conquista la sua prima vittoria stagionale nella Opening Race del WTCC andata in scena a Monza, con il britannico della Sébastien Loeb Racing che resiste nonostante le grandissime pressioni messegli da Rob Huff.

Le due Citroën C-Elysée WTCC hanno tagliato il traguardo divise da appena 0"329 e Chilton festeggia davanti al rivale della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport portandosi a casa il successo anche nel WTCC Trophy.

Terzo posto per Tiago Monteiro con l'unica Honda Civic WTCC ufficiale superstite, dato che Ryo Michigami si è ritirato al termine del giro di formazione per problemi al motore, mentre Norbert Michelisz è stato messo K.O. da un contatto con la Citroën C-Elysée WTCC di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing) mentre i due lottavano per la testa della corsa. La Honda dell'ungherese ha riportato la rottura della sospensione posteriore dopo le tre ruotate prese da parte del marocchino e non è detto riesca a prendere parte alla Main Race.

In casa Polestar Cyan Racing c'è invece da registrare il quarto posto di Thed Björk, partito decimo e in rimonta con la sua Volvo S60 TC1; lo svedese ha beffato la Chevrolet RML Cruze TC1 della Campos Racing affidata a Esteban Guerrieri, che era scattato dalla prima fila della griglia invertita al fianco di Tom Coronel.

Quest'ultimo ha stallato e la sua Chevrolet è stata velocemente passata dal gruppo, ma il pilota della ROAL Motorsport approfitta dei guai altrui e combatte riguadagnando qualche posizione mettendosi dietro la Citroën C-Elysée WTCC di John Filippi (Sébastien Loeb Racing) e la Volvo S60 TC1 di Nicky Catsburg, incappato in problemi alla sua vettura che lo hanno rallentato.

A punti vanno anche Kevin Gleason con la LADA Vesta TC1 della RC Motorsport e Dániel Nagy con la Honda Civic WTCC della Zengő Motorsport. Undicesimo Yann Ehrlacher con la seconda LADA della RC Motorsport: il francese aveva tagliato il traguardo settimo, ma è stato penalizzato per essere andato oltre i limiti della pista al via per guadagnare posizioni.

Oltre a Michelisz, Michigami e Bennani, si sono ritirati anche Néstor Girolami e Aurélien Panis (Zengő Motorsport). Il primo ha dovuto alzare il piede rientrando ai box Volvo Polestar per un problema alla ruota posteriore destra, mentre il secondo non è nemmeno partito per guai tecnici accusati dalla sua Honda.

IL FILM DELLA GARA

Splende il sole a Monza quando le vetture si schierano in griglia. La Honda di Panis viene spinta ai box per un problema e non parte, mentre al termine del giro di formazione rientra Michigami.

Coronel stalla e viene passato subito dal gruppone, mentre Guerrieri non ha un bello spunto e anch'esso si vede sfilato da Bennani, Chilton, Michelisz e Girolami. Huff è alle spalle dell'argentino, con Monteiro, Catsburg, Björk, Filippi, Coronel, Ehrlacher, Gleason e Nagy.

Al termine del primo giro, Girolami prende perfettamente la scia di Michelisz, così come Michelisz quella di Chilton. In tre si aprono a ventaglio alla prima variante e alla fine è "Norbi" a conquistare il secondo posto, con "Bebu" che passa all'esterno benissimo Chilton. Poco dopo, però, l'argentino deve fermarsi con la ruota posteriore destra rotta, mentre Michelisz insidia Bennani, così come Björk fa con Monteiro.

Michelisz attacca Bennani all'interno della "Parabolica", ma il marocchino inspiegabilmente lo chiude e il contatto manda entrambi nella via di fuga e K.O. Al comando passa quindi Chilton, inseguito da Guerrieri, Huff, Catsburg, Guerrieri, Monteiro, Björk, Filippi, Coronel, Ehrlacher e Gleason.

Björk prosegue i suoi tentativi d'attacco a Monteiro, ma al giro 5 è Huff a prendere benissimo la scia di Guerrieri e a salire al secondo posto con una staccata ruota a ruota con la Chevrolet del pilota Campos Racing.

I primi sei sono racchiusi in appena 3" e Monteiro sfrutta al meglio la scia di Catsburg in uscita della "Parabolica" per superarlo; Nicky viene infilato anche da Björk alla frenata e si ritrova quinto.

Intanto il terzetto Filippi-Coronel-Ehrlacher comincia le scintille, anche se il francese della RC Motorsport si vede recapitare una penalità. Catsburg ha problemi con lo splitter anteriore e comincia a perdere nei confronti del trio, che lo raggiunge e lo passa.

Al giro 7, Monteiro conquista il terzo gradino del podio superando Guerrieri, mentre Björk prova a passare la Cruze di Esteban con una staccata al limite, ma finisce lungo alla prima variante con il sudamericano. Nelle retrovie c'è il sorpasso di Gleason ai danni di Nagy per l'ultimo posto in zona punti.

Sul traguardo Chilton transita vittorioso con appena 0"3 di margine su Huff, con Monteiro terzo, mentre Björk beffa in volata Guerrieri per appena 0"106. A punti vanno anche Coronel, Filippi, Catsburg, Gleason e Nagy, con Ehrlacher che perde la Top10 per via della penalità.

WTCC Monza: Opening Race

condividi
commenti
A Monza arriva la prima pole position della Volvo con Björk

Articolo precedente

A Monza arriva la prima pole position della Volvo con Björk

Articolo successivo

Thed Björk mostruoso, Volvo regina della Main Race a Monza

Thed Björk mostruoso, Volvo regina della Main Race a Monza
Carica i commenti