Björk: "Siamo in testa al Mondiale, continuiamo così"

Grazie ai due podi conquistati in Portogallo dallo svedese, la Polestar Cyan Racing è davanti alla Honda fra i costruttori. Punti pesanti presi anche dalla Volvo di Catsburg, Girolami continua la serie negativa.

Björk: "Siamo in testa al Mondiale, continuiamo così"
Podium: Race winner Podium: second place Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC, Ra
Podium: Race winner Podium: second place Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC, Race winner Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC, third place Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, second place Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, third place Tiago Monteiro, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC and Rob Huff, All-Inkl Motorsport, Citroën C-Elysée WTCC, Alessandro Mariani, Team Principal Honda Team JAS
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Podium: Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing,
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Nicky Catsburg, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1

Il doppio podio conquistato da Thed Björk nella FIA WTCC Race of Portugal di Vila Real consente non solo alla Polestar Cyan Racing di mantenere il primato nel campionato costruttori del WTCC, ma anche allo svedese di salire al secondo posto della classifica piloti.

Al volante della sua Volvo S60 TC1, Björk ha centrato il terzo posto nella Opening Race e il secondo nella Main Race, dunque ora si ritrova a -4 dal leader Tiago Monteiro.

"Questo posto è fantastico, un'atmosfera davvero incredibile e anche se il tifo era tutto per Monteiro, posso dire che mi è piaciuto tantissimo e mi ha caricato - ha ammesso Thed - E' stato bello salire sul podio e anche vivere il paddock. Ho raggiunto l'obiettivo di terminare per due volte fra i primi tre, non è stato semplice perché la pista è impegnativa, ma tutto è andato bene e dobbiamo continuare così. Il team ha lavorato duramente e a metà stagione siamo in testa al campionato".

"Il "joker lap" ha funzionato nonostante sia stata una novità introdotta all'ultimo momento. Vedremo se tornerà ad essere utilizzato in futuro, sicuramente sulle tattiche ha influito e regalato emozioni in più. All'inizio c'era un po' di preoccupazione, come è normale, però è andato bene".

Chi invece ha perso la testa del campionato è Nicky Catsburg, già rallentato da problemi in qualifica e difesosi come poteva sull'ostico tracciato portoghese.

"Considerato che le Honda erano molto più leggere di noi, posso dirmi soddisfatto dei risultati di questo weekend. Ho perso diversi punti, ma resto terzo in campionato e vicino alla vetta, il che è molto buono", ha detto l'olandese.

Ancora una volta, Néstor Girolami non ha avuto una gran fortuna. Nonostante scattasse dalla prima fila della griglia invertita della Opening Race, "Bebu" si è visto superato da diversi avversari, portandosi a casa solo qualche punticino in totale grazie ad un ottavo e un nono posto.

"Ho avuto problemi dovuti a forti vibrazioni per tutte e due le gare, purtroppo questo mi ha impedito di ottenere un buon risultato - rivela l'argentino - Il prossimo evento si terrà in casa mia, spero che stavolta vada meglio, magari facendo bene come a Marrakech. Dobbiamo continuare a crederci".

condividi
commenti
Bennani: "Sto dando fastidio a chi lotta per il titolo"

Articolo precedente

Bennani: "Sto dando fastidio a chi lotta per il titolo"

Articolo successivo

Huff: "Ho detto al team di lasciarmi rimontare in pace"

Huff: "Ho detto al team di lasciarmi rimontare in pace"
Carica i commenti