Muller: "La prossima volta sarò io a non vedere López"

Il Campione in carica attribuisce al compagno di squadra la colpa per l'incidente al via di Gara 2 al Salzburgring

Muller:
La stagione 2014 del WTCC non è certamente iniziata nel migliore dei modi per Yvan Muller. Il Campione del Mondo in carica ha all'attivo 3 vittorie su 9 gare disputate (ricordando che la seconda dello Slovakia Ring fu cancellata per pioggia), ma l'avversario più temibile, al momento, è José María López, suo compagno di squadra, il quale ha un vantaggio di 41 lunghezze sul francese, frutto di piazzamenti a podio del quale Muller non è stato capace a causa di alcuni incidenti. L'ultimo in ordine cronologico risale a Domenica scorsa, quando al Salzburgring si è verificata un'altra carambola al via. Gara 2 è stata sospesa dalla bandiera rossa per l'incidente che ha visto sfortunati protagonisti lo stesso Muller e gli incolpevoli piloti Lada Rob Huff e James Thompson. Nel fermo-immagine tratto dal video di Eurosport, si vede l'alsaziano (sulla sinistra) finire sull'erba per evitare il contatto con la vettura gemella di López. Secondo il pilota della Citroën numero 1, però, la colpa principale dell'accaduto è da attribuire proprio all'argentino. "Al via sono stato spinto fuori da José - ha spiegato Muller ad Autosport - Ho cercato di evitare il contatto tra compagni di squadra e sono andato sull'erba. Ho sbandato e sono finito addosso alle Lada e, successivamente, contro al muretto perchè la mia posteriore destra era danneggiata. Non ci ho potuto fare niente." Sibillina la chiosa finale: "López dice di non avermi visto? Va bene, se è così vorrà dire che la prossima volta io non vedrò lui..." La risposta del giovane di Rio Tercero non si è fatta attendere, anche se il ragazzo ha cercato di calmare le acque: "Al via non mi sono accorto di Yvan perchè ero concentrato nel sorpasso su Tom Chilton, che era partito peggio di me. Siamo compagni di squadra e amici, sono felicissimo di poter lavorare con uno come lui e se ci sono problemi ci parleremo, naturalmente..." E così, ecco le prime scintille tra i piloti Citroën. Anche se il Mondiale Turismo, ad oggi, è appannaggio delle C-Elysée, ci aspettano comunque gare molto interessanti nei prossimi mesi. E con Sébastien Loeb terzo "incomodo", chissà che tra i due litiganti...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller
Articolo di tipo Ultime notizie