Lowes: "Ho visto Laverty che lottava con l'anteriore e allora ho attaccato"

condividi
commenti
Lowes:
Di: Lorenzo Moro
27 ott 2018, 09:25

Lowes ha conquistato il terzo gradino del podio in Gara 1 a Losail al termine di una bellissima battaglia con Eugene Laverty che, dopo qualche rischio di troppo, si è dovuto accontentare della quarta piazza.

Podio: il terzo classificato Alex Lowes, Pata Yamaha
Podio: il vincitore della gara Jonathan Rea, Kawasaki Racing, il secondo classificato Tom Sykes, Kawasaki Racing, il terzo classificato Alex Lowes, Pata Yamaha
Eugene Laverty, Milwaukee Aprilia, Alex Lowes, Pata Yamaha
Tabella per Alex Lowes, Pata Yamaha
Eugene Laverty, Milwaukee Aprilia, Alex Lowes, Pata Yamaha
Alex Lowes, Pata Yamaha

Gara 1 della Superbike a Losail è stata - purtroppo - una delle più noiose del campionato. Pochi sorpassi ed un finale già scritto che ha preso forma fin dalla prima curva con il sorpasso di Jonathan Rea sul poleman Tom Sykes, unico pilota che, stando ai risultati delle qualifiche e delle libere sembrava avere il potenziale di tenere a freno la Kawasaki numero 1.

Invece niente di questo è successo, Rea ha preso il largo alla prima curva andando a vincere una gara - come detto -  piuttosto monotona se non fosse, per fortuna, per lo splendido finale messo in scena da Alex Lowes e Eugene Laverty nella loro lotta per il terzo gradino del podio infine vinta dal pilota Yamaha.

Lowes, partito terzo, si è visto sfilare di potenza da Laverty fin dal primo giro ma il pilota inglese non ha mai mollato l'Aprilia che lo precedeva fino a tentare il tutto per tutto nell'ultimo giro; con una lunga serie di sorpassi e controsorpassi i due hanno dato vita ad una battaglia da manuale del motociclismo infine vinta da Alex Lowes. Laverty ha provato a tenere a freno l'arrembante pilota in sella alla R1 ma non ci è riuscito; si è anzi preso qualche rischio di troppo rischiando, almeno un paio di volte, di finire a terra e dovendo quindi accontentarsi della quarta piazza.    

Leggi anche:

"Ho sofferto di poca aderenza al posteriore" ha detto Lowes dopo la gara, "ma quando sul finale ho visto che Laverty stava iniziando a lottare con la sua anteriore ho deciso che era il momento di attaccare e di andare a prendermi la terza posizione. È bello essere di nuovo sul podio ed è stato bello essere parte di una così bella battaglia. Ora voglio concludere in bellezza con un altro podio in Gara 2!".

Uno spunto interessante emerso dalla battaglia tra i due è che, a parte il podio conquistato da Lowes, la battaglia fra i due ha mostrato un Laverty che, seppur in sella ad una moto vecchia e prossima alla pensione, seppur senza una moto per il prossimo anno (il team Milwaukee ha confermato Sykes e Reiterberger in sella alle nuove BMW che utilizzeranno il prossimo anno), è ancora un pilota che da dire ne avrebbe moltissimo. Speriamo possa trovare in fretta una buona moto per il prossimo anno. 

 

 

Articolo successivo
Rea incontenbile vince Gara 1 a Losail davanti a Sykes. Lowes completa il podio

Articolo precedente

Rea incontenbile vince Gara 1 a Losail davanti a Sykes. Lowes completa il podio

Articolo successivo

Rea, ancora record: "Non credevo fosse possibile vincere 17 gare in una stagione"

Rea, ancora record: "Non credevo fosse possibile vincere 17 gare in una stagione"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Losail
Location Losail International Circuit
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Intervista