WSBK: Baz sostituisce l'infortunato Davies sulla Ducati-Go Eleven

Avendo due costole rotte dopo Barcellona, il gallese dovrà stare fermo, dunque da Jerez fino a quando non sarà in sesto il suo posto sulla V4-RS verrà preso dal francese, che correrà con il #11.

WSBK: Baz sostituisce l'infortunato Davies sulla Ducati-Go Eleven

Sarà Loris Baz il sostituto di Chaz Davies nel prossimo fine settimana che la Superbike andrà ad affrontare a Jerez de la Frontera.

Terminato l'appuntamento di Barcellona, un vero e proprio bollettino di guerra ha evidenziato che diversi protagonisti del Mondiale non erano usciti incolumi dai rispettivi incidenti.

Mentre Alex Lowes ha annunciato che proverà ugualmente a salire sulla sua Kawasaki in Spagna, pur avendo una mano fratturata, Davies dovrà forzatamente alzare bandiera bianca essendo ancora con due costole K.O.

Il gallese era caduto nella Superpole Race di sabato scorso, coinvolto assieme a Lucas Mahias, e gli esami medici effettuati poco dopo il botto avevano evidenziato l'infortunio.

In Go Eleven hanno subito contattato Baz, che salirà quindi sulla Ducati V4-RS fino a che il collega non sarà di nuovo in forma per riprendere il posto sulla sella della moto di Borgo Panigale.

“Prima di tutto voglio augurare una rapida guarigione a Chaz, non è mai bello quando un pilota si fa male e spero che riesca a tornare presto in sella - ha dichiarato il francese, che avrà sulla carena il #11, dato che il suo classico #76 non è disponibile - Ringrazio il Team Go Eleven per l’opportunità che mi è stata data, così come Ducati e la mia squadra in America, HSBK, e Ducati New York, per avermi lasciato tornare prima del previsto in Europa per poter partecipare alle prossime gare del WorldSBK".

"E’ stato un accordo dell’ultimo minuto, devo sistemare ancora tutto per prendere il volo, ma non vedo l’ora di essere a Jerez, un pista che mi piace tantissimo, e salire sulla Ducati V4-RS in versione Superbike. Farò del mio meglio e darò il 100% come sempre!”

Il Team Manager, Denis Sacchetti, ha aggiunto: “Ho appena sentito Chaz, sta bene, ma è arrabbiato per non poter essere con noi in pista. Ora il suo obiettivo è recuperare nel più breve tempo possibile per il finale di stagione. Sono certo che Loris saprà tenere alta la nostra bandiera, ha già dimostrato quello di cui è capace".

"È un pilota forte, veloce, ha tanta esperienza sebbene sia ancora molto giovane, inoltre conosce bene le caratteristiche della V4-R, moto con la quale ha appena corso nel campionato americano. Voglio ringraziare Loris per aver accettato questa nuova sfida non vedo l’ora di vederlo in pista con i nostri colori!”

condividi
commenti
SBK: Lowes proverà a correre a Jerez con una mano fratturata
Articolo precedente

SBK: Lowes proverà a correre a Jerez con una mano fratturata

Articolo successivo

Ufficiale: Bulega e Ducati debuttano in Supersport nel 2022

Ufficiale: Bulega e Ducati debuttano in Supersport nel 2022
Carica i commenti