Sykes carico, ma prudente: "Teniamo i piedi per terra"

Il britannico non si monta la testa nonostante le ottime prestazioni della Kawasaki nei test

Sykes carico, ma prudente:
Vista la grande costanza con cui si è proposto nelle posizioni di vertice nei test di questi giorni, Tom Sykes sembra potersi candidare ad un ruolo da outsider, almeno per quanto riguarda il round di apertura del Mondiale Superbike, che andrà in scena nel weekend a Phillip Island. Oggi il portacolori della Kawasaki ha messo a segno il miglior tempo assoluto dell'intera cinque giorni australiano, quindi è ovvio che è decisamente soddisfatto: "Siamo stati molto veloci questa mattina e anche pomeriggio ci siamo migliorati rispetto a ieri in condizioni di grande caldo. Dunque, il bilancio di oggi è decisamente positivo e abbiamo raccolto dei dati importanti". Anche in condizione di gara poi la ZX-10R sembra cavarsela bene: "Abbiamo fatto un long run di 14 giri con la gomma da gara, riuscendo a mantenere un passo piuttosto consistente, facendo dei buoni tempi con grande naturalezza. Onestamente poi questa è una delle piste che mi piacciono di meno, quindi sono felice di essere così veloce, perchè credo che sugli altri tracciati le cose potranno andare solo meglio". La parola d'ordine però è ancora prudenza: "In ogni caso non voglio montarmi la testa e preferisco tenere i piedi ben saldi per terra: dobbiamo solo pensare a dare il massimo e vedere come andrà il weekend".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie