Test positivi per Canepa a Vallelunga

Test positivi per Canepa a Vallelunga

Il portacolori del team Red Devils Roma è riuscito a migliorare il feeling con la sua Ducati

Ultimi test a Vallelunga per il team Red Devils Roma prima di partire alla volt dell'Australia per i test del 20 e 21 febbraio e per il successivo debutto nel primo round del Mondiale Superbike 2012. Due proficue giornate di prove che hanno permesso alla squadra di Andrea Petricca di testare alcuni nuovi componenti ed al pilota Niccolò Canepa di risalire in moto dopo una pausa di due mesi. La temperatura, che nella giornata di sabato era di circa 13 gradi, la domenica si è ulteriormente abbassata stabilizzandosi sui 10 gradi. Come se non bastasse le piogge cadute nella notte di sabato hanno reso la pista umida e scivolosa. Ma nonostante le precarie condizioni meteo Canepa, che nella prima giornata di test si era limitato a lavorare con i suoi tecnici e con quelli della Bitubo, ha provato a forzare i ritmi e dopo aver fatto segnare il suo miglior crono in 1'37"3 ha montato la gomma più tenera ed è riuscito a fermare i cronometri sul tempo di 1'36"5. Un tempo eccezionale se si considera che il record ufficiale della pista, per quanto riguarda la Superbike, è detenuto da Troy Bayliss con 1'35"890. Stiamo ovviamente parlando di tempi ufficiosi, ma che hanno decisamente confermato l'ottimo lavoro svolto da Niccolò e dalla sua squadra. Era presente a Vallelunga anche Andrzej Chmielewski che ha provato per la seconda volta la Ducati del team capitolino. Il pilota polacco ha sfruttato i test per prendere confidenza con la moto con la quale parteciperà alla Superstock 1000 FIM Cup. A Vallelunga il General Manager del team Red Devils Roma Andrea Petricca ha inoltre comunicato l'inizio della collaborazione tra la propria squadra ed uno dei marchi Italiani più prestigiosi e conosciuti al mondo nel settore dell'abbigliamento per uomo: Boggi Milano. La casa milanese fondata nel 1939 rappresenta da sempre un punto di riferimento per generazioni di uomini che vestono un'eleganza classica ma non rigidamente formale. Negli anni Boggi Milano ha saputo creare una moderna rete commerciale con oltre 110 negozi in tutto il mondo, che l'hanno resa la prima catena italiana monomarca di abbigliamento. Ed è proprio nell'ambito della spinta dell'azienda italiana verso l'internazionalizzazione che si inquadra l'accordo con il team di Petricca che sta per affrontare il campionato mondiale Superbike con Canepa e la Ducati. Un veicolo pubblicitario tutto italiano che si inquadra perfettamente nella filosofia di Boggi Milano, che propone nel mondo un eleganza italiana "easy formal" particolarmente gradita ad un pubblico giovane e sportivo. "Siamo molto contenti non solo per gli eccezionali tempi fatti segnare da Niccolò – ha dichiarato Andrea Petriccama anche per l'ottimo lavoro che siamo riusciti a portare a termine in queste due giornate trascorse a Vallelunga. Abbiamo provato nuove soluzioni all'impianto frenante ed abbiamo lavorato molto anche sulle sospensioni assieme ai tecnici della Bitubo. Certo sappiamo di essere solo all'inizio di questa nostra stagione, ma i risultati conseguiti ci riempiono di ottimismo e ci confermano che stiamo lavorando nella giusta direzione. Siamo inoltre particolarmente lieti di dare il benvenuto nella nostra squadra ad un marchio prestigioso come quello di Boggi Milano. Entrambi cerchiamo di portare il made in Italy e l'Italia nel mondo. La loro filosofia di moda "easy formal" ben si sposa con i nostri tifosi e con i giovani sportivi che seguono il mondiale Superbike. Voglio ringraziare il Dott. Lucio Gallo, Responsabile Marketing di Boggi Milano e siamo certi di poter fare un ottimo lavoro per divulgare nel mondo questo prestigioso marchio, già ad iniziare dal primo appuntamento mondiale di Phillip Island". Niccolo Canepa: "Abbiamo disputato delle ottime prove che rappresentano un buon punto di partenza per la nostra stagione 2012. In soli due giorni abbiamo provato molte cose nuove ed ho potuto portare a termine più di 90 giri. Domenica pomeriggio poi ho provato a fare qualche giro veloce ed i tempi sono scesi di molto. Con la gomma più tenera ho girato in 1'36"5 e questo mi rende particolarmente felice non solo per la mia prestazione, ma anche perché sono convinto che potremo fare molto meglio quando saremo più avanti con il lavoro. So che c'è ancora molto da fare e non sento ancora la moto completamente mia, ma avremo a disposizione altri due giorni di prove in Australia che sfrutteremo per lavorare su alcuni aspetti migliorabili. A Phillip Island avrò la possibilità di un primo confronto con i miei avversari e quindi sapremo con precisione a che punto siamo. Parto per l'Australia con molto ottimismo. Mi attende un mondiale difficilissimo, ma questo per me sarà uno stimolo che mi porterà a dare sempre il massimo". Andrzej Chmielewski: "Sono contento per come sono andate queste giornate di prove a Vallelunga. Devo dire che mi sono trovato meglio il sabato, mentre la domenica purtroppo, quando ho provato ad abbassare i miei tempi sul giro, non ci sono riuscito. Però a questo punto della preparazione questo non rappresenta un problema. Durante la pausa invernale ho lavorato molto in palestra ed anche per questo mi trovo già abbastanza a mio agio sulla moto che sto imparando a conoscere sempre meglio. La Ducati mi piace moltissimo e mi trovo bene con la mia squadra che mi mette a disposizione una moto molto competitiva. Ora sta a me imparare a sfruttarne tutto il potenziale e per questo non vedo l'ora di tornare in pista per fare altri test".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Niccolo Canepa
Articolo di tipo Ultime notizie