Portimao, Day 3: grande equilibrio in pista

Portimao, Day 3: grande equilibrio in pista

Stesso tempo per Giugliano, Melandri e Rea, ma i riferimenti restano alti per l'asfalto scivoloso

E' arrivata anche l'Aprilia a fare compagnia alla Honda ed alla Ducati nella terza giornata dei test di Portimao del Mondiale Superbike. Oggi la pioggia ha dato un po' di tregua, ma il tracciato portoghese presentava ancora un fondo particolarmente sporco e scivoloso, quindi i tempi sono rimasti alti. Non deve essere un caso, dunque, se c'è stato un sostanziale equilibrio tra tutte le squadre al lavoro. Basta pensare che in cima alla classifica ufficiosa c'è un pilota per marchio, tutti accreditati di un crono di 1'44"3. Si tratta di Davide Giugliano (Ducati), Marco Melandri (Aprilia) e Jonathan Rea (Honda). Tutti comunque hanno sottolineato come questa sessione sia stata utile soprattutto a togliersi un po' di ruggine di dosso dopo la lunga pausa invernale, visto che le condizioni era troppo sfavorevoli per pensare di fare un lavoro di messa a punto che potesse avere risvolti concreti. Leggermente più lenti Leon Haslam e Chaz Davies, anche se il fatto che tutti siano racchiusi in un fazzoletto di appena tre decimi dice più di mille parole. In pista si è visto anche i collaudatori Aprilia Alex Hofmann e Daniele Veghini, con quest'ultimo che si è dato da fare su una versione EVO della RSV4. Domani in Portogallo arriveranno pure Suzuki ed MV Agusta, che renderanno ancora più completi i ranghi, anche se mancherà il rifirimento più importante, quello della Kawasaki. WORLD SUPERBIKE, Portimao, 18/01/2014 Terza giornata di test (tempi ufficiosi) 1. Davide Giugliano - Ducati - 1'44"3 2. Marco Melandri - Aprilia - 1'44"3 3. Jonathan Rea - Honda - 1'44"3 4. Leon Haslam - Honda - 1'44"4 5. Chaz Davies - Ducati - 1'44"6

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri , Jonathan Rea , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie