Test Misano, Day 1: Melandri mette tutti in fila

Test Misano, Day 1: Melandri mette tutti in fila

Il pilota della Yamaha ha staccato di tre decimi Checa. Elias scivola e chiude a 2"

Oggi è andata in scena la prima delle due giornate dei test che vedono impegnate diverse squadre del Mondiale Superbike a Misano. Lo scopo di queste prove non è solo di prepararsi in vista della gara della settimana prossima ad Imola, in quanto le squadre sono state chiamate dalla Pirelli per prende confidenza con le nuove gomme che verranno utilizzate nella prossima stagione. A svettare oggi è stato Marco Melandri, che con la sua Yamaha R1 ha girato in 1'36"0. Un tempo interessante, perchè più basso di circa mezzo rispetto alla miglior prestazione ottunuta nel weekend di gara di giugno. Inoltre va detto che oggi le temperature erano più simili a quelle di ferragosto che di metà settembre. Alle sue spalle, staccati entrambi di tre decimi, ci sono il leader della classifica iridata Carlos Checa con la sua Ducati ed il compagno di box di Melandri, ovvero Eugene Laverty. Più staccato, in quarta posizione, troviamo Tom Sykes: il vincitore di gara 2 al Nurburgring ha chiuso la giornata a mezzo secondo dal battistrada con la sua Kawasaki. La top five è poi completata da Ayrton Badovini, che è il migliore dei piloti della BMW. Va detto però che la squadra ufficiale si è presentata solo con il collaudatore Steve Martin, nono a fine giornata, e che sulla seconda S1000RR della BMW Motorrad Italia c'era l'esordiente Toni Elias, che oggi è salito per la prima volta in sella ad una derivata di serie: lo spagnolo proveniente dalla MotoGp ha chiuso 11esimo ad oltre 2", incappando anche in una scivolata senza conseguenze. Al di sotto dell'1'37" troviamo poi Jonathan Rea con la Honda e la seconda Kawasaki di Joan Lascorz. Solo ottava invece l'unica Aprilia in pista: complice l'infortunio di Max Biaggi, la casa di Noale si è presentata a Misano con il solo Alex Hoffmann ed il collaudatore tedesco ha fermato il cronometro su un tempo di 1'37"0. Da segnalare, infine, il ritorno in pista di Chris Vermeulen. Dopo una pausa di diverse gare, il pilota australiano è riuscito a tornare in sella alla sua Kawasaki, ma oggi ha faticato ancora parecchio, chiudendo con quasi 2"5 di distacco dalla vetta. WORLD SUPERBIKE, Misano, 13/09/2011 Prima giornata di test 1. Marco Melandri (Yamaha) 1'36"0 2. Carlos Checa (Ducati) 1'36"3 3. Eugene Laverty (Yamaha) 1'36"3 4. Tom Sykes (Kawasaki) 1'36"5 5. Ayrton Badovini (BMW) 1'36"8 6. Jonathan Rea (Honda) 1'36"9 7. Joan Lascorz (Kawasaki) 1'36"9 8. Alex Hofmann (Aprilia) 1'37"0 9. Steve Martin (BMW) 1'37"9 10. Ruben Xaus (Honda) 1'38"0 11. Toni Elias (BMW) 1'38"1 12. Chris Vermeulen (Kawasaki) 1'38"4 13. Makoto Tamada (Honda) 1'39"8

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag immatricolazioni