Jerez, Day 3: Sykes è davvero inarrestabile

Jerez, Day 3: Sykes è davvero inarrestabile

Solo Baz si avvicina con la gomma da qualifica. Inizio interessante per le Ducati, Laverty migliora

La conquista del titolo iridato della Superbike sembra aver dato ancora più convinzione nei suoi mezzi a Tom Sykes. Per il terzo giorno di fila, oggi il pilota della Kawasaki è stato il grande mattatore dei test di Jerez de la Frontera, girando con una scioltezza clamorosa su tempi che gli altri possono solo sognarsi. "The Grinner", infatti, è stato l'unico in grado di infrangere il muro dell'1'40" con la gomma da gara: con la sua ZX-10R si è spinto fino ad un tempo di 1'39"8, che poi ha migliorato in 1'39"6 quando ha montato una gomma da qualifica. Sotto a questa soglia ci è arrivato anche il suo compagno di squadra Loris Baz, ma lo ha fatto solo quando è passato alla gomma da qualifica, con la quale ha girato in 1'39"9. In precedenza invece si era fermato a 1'40"7 con quella da gara, confermando quindi il gap di circa nove decimi che aveva patito anche ieri. Rispetto ai primi due gioni si è migliorato anche Marco Melandri, che continua a migliorare il proprio feeling con l'Aprilia e non sembra preoccupato per il distacco che paga dal battistrada: anche oggi la sua RSV4 è rimasta a circa un secondo. Continua a brillare Alex Lowes, che sembra essersi adattato alla Suzuki meglio del vice-campione del mondo Eugene Laverty. Il campione del BSB si è piazzato quarto anche oggi, a circa quattro decimi da Melandri, mentre il nordirlandese ex Aprilia è stato più lento di circa sei decimi, chiudendo ottavo. Tra le due GSX-R1000 si sono inserite anche le due Ducati di Chaz Davies e Davide Giugliano, arrivate in Spagna oggi. Il distacco delle 1199 Panigale resta importante, ma la sensazione è che abbiano fatto almeno un piccolo passo avanti dopo il lavoro svolto a Motorland Aragon. In settima piazza poi ha preceduto Laverty anche David Salom, che continua nel processo di "svezzamento" della Kawasaki Evo, che sembra andare veramente bene: il crono di 1'41"6 messo a referto oggi è davvero interessante, specialmente se si pensa che le due Honda ufficiali di Leon Haslam e Jonathan Rea hanno girato entrambe in 1'41"9. WORLD SUPERBIKE, Jerez de la Frontera, 27/11/2013 Terza giornata di test (tempi ufficiosi) 1. Tom Sykes - Kawasaki - 1'39"6 2. Loris Baz - Kawasaki - 1'39"9 3. Marco Melandri - Aprilia - 1'40"7 4. Alex Lowes - Suzuki - 1'41"1 5. Chaz Davies - Ducati - 1'41"3 6. Davide Giugliano - Ducati - 1'41"4 7. David Salom - Kawasaki Evo - 1'41"6 8. Eugene Laverty - Suzuki - 1'41"7 9. Leon Haslam - Honda - 1'41"9 10. Jonathan Rea - Honda - 1'41"9 11. Jeremy Guarnoni - Kawasaki Evo - 1'42"3 12. Alex Hofmann - Aprilia - 1'42"7

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie