Sykes: "Penso che il mio polso sia all'80%"

Il britannico però applaude i progressi della sua Kawasaki e anche Baz è soddisfatto del passo gara

Sykes:
Tom Sykes pensa di non essere ancora al 100% della forma fisica dopo i test di Motorland Aragon del Mondiale Superbike. Per Fortuna, devono aver pensato quelli della concorrenza dopo essersi visti rifilare oltre 1"5 nell'ultima giornata di prove sul tracciato spagnolo, nella quale il vice-campione del mondo in carcia è riuscito a spingere la sua Kawasaki ZX-10R, che montava novità sia a livello di elettronica che di ciclistica, fino ad un tempo di 1'57"2, contro l'1'59"0 del diretto inseguitore Leon Camier. "Penso che il mio polso sia all’80 % e la mia schiena al 98 %“. Tutto sommato, non è male. Per quanto riguarda i test, nonostante la pioggia dell’ultimo giorno di prove, siamo sostanzialmente riusciti a completare il nostro programma di lavoro. Stavo per effettuare un long run quando ha iniziato a piovere, ma ad ogni modo abbiamo già dati e riferimenti importanti per il weekend di gara" ha commentato "The Grinner". Alla fine si è detto abbastanza soddisfatto anche il suo compagno di box Loris Baz, anche se il giovane francese ha fatto decisamente più fatica, chiudendo la tre giorni di test con un distacco piuttosto pesante sul britannico. "Questo test è andato molto bene, anche perchè non abbiamo guardato ai tempi sul giro, ma al passo di gara. Ci sono stati dei progressi nel feeling con l'anteriore, anche se purtroppo la pioggia non ci ha permesso di perfezionare la ricerca di maggior trazione al posteriore. In ogni caso sono soddisfatto, specie della fiducia trovata in ingresso curva" ha detto Baz.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Loris Baz
Articolo di tipo Ultime notizie