Ora la Kawasaki comincia a fare paura!

Ora la Kawasaki comincia a fare paura!

Sykes polverizza il tempo della Superpole 2011 nella seconda giornata dei test di Aragon

Guardando a quello che è accaduto nei test del Mondiale Superbike a Motorland Aragon viene quasi una pazza idea: vuoi vedere che la Kawasaki è in grado di battagliare per il titolo? Dopo aver fatto il ritmo nella giornata di ieri, oggi Tom Sykes ha addirittura giganteggiato con la sua ZX-10R, fermando il cronometro su un tempo di 1'57"2, quindi quattro decimi migliore rispetto alla Superpole dello scorso anno, ottenuto però con la gomma più morbida. Insomma, dopo aver brillato a Phillip Island, su una pista che non ama particolarmente, il britannico si candida ad un ruolo da protagonista per Imola, un tracciato che invece gli ha già regalato soddisfazione. Va detto però sul passo di gara i problemi incontrati in Australia non sembrano essere stati ancora risolti: sui run leggermente più lunghi, infatti, i suoi tempi si sono alzati decisamente con il passare dei giri, probabilmente a causa dell'eccessiva usura della gomma posteriore. Secondo tempo per la BMW di Leon Haslam: il pilota britannico ha chiuso a circa mezzo secondo, dichiarandosi soddisfatto della nuova specifica di motore realizzata per la S1000RR. Terza posizione, con lo stesso identico tempo di Haslam, per l'altra Kawasaki di Joan Lascorz. Quinta posizione invece per Marco Melandri, che ha lavorato soprattutto sul nuovo forcellone e sulle sospensioni. Il ravennate è parso davvero entusiasta di queste novità, che sembrano aver eliminato il problema di chattering della sua BMW. Davanti a lui troviamo l'Aprilia di Max Biaggi. Il "Corsaro" non è andato alla ricerca della prestazione pura, preferendo non utilizzare la gomma soft, così come Melandri, ma si è concentrato sullo sviluppo della nuova specifica del motore della sua RSV4, che ieri gli aveva permesso di toccare delle punte di velocità clamorose. In difficoltà Eugene Laverty, che purtroppo non ha ancora recuperato al 100% dall'infortunio alla mano rimediato a Phillip Island: il pilota britannico ha girato a circa sette decimi dal compagno di squadra. Chiude il gruppo la Kawasaki di Leandro Mercado. WORLD SUPERBIKE, Motorland Aragon, 19/03/2012 Seconda giornata di test (tempi ufficiosi) 1. Tom Sykes (Kawasaki) 1'57"2 2. Leon Haslam (BMW) 1'58"2 3. Joan Lascorz (Kawasaki) 1'58"2 4. Max Biaggi (Aprilia) 1'58"8 5. Marco Melandri (BMW) 1'59"1 6. Eugene Laverty (Aprilia) 1'59"5 7. Leandro Mercado (Kawasaki) 2'00"9

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes
Articolo di tipo Ultime notizie