Haslam: "Domani sarà una lotta con Rea"

Il pilota britannico ha portato la sua Aprilia RSV4 RF ad appena 11 millesimi dalla Kawasaki del connazionale

Haslam:

Leon Haslam conferma di essere in grande forma anche sul tracciato thailandese di Buriram, dove domani scatterà in Gara 1 dalla seconda casella dello schieramento dopo aver duellato sul filo dei millesimi con Jonathan Rea per la pole position del secondo appuntamento della stagione della Superbike.

Il pilota britannico, dopo un primo tentativo buono ma non entusiasmante, ha messo a segno un ottimo tempo nel giro conclusivo della Superpole 2, che sembrava poter essere decisivo per la conquista della prima pole sotto le insegne della casa di Noale. Un colpo di reni firmato Rea-Kawasaki ha tolto momentaneamente il sorriso ad Haslam per appena undici millesimi, il quale è però consapevole di essere in possesso di un ottimo passo e di potersela giocare con il connazionale per la vittoria in entrambe le manche di gara previste nella giornata di domani.

"Purtroppo ho fatto un po' di errori in entrambi i miei tentativi - ha ammesso Haslam una volta arrivato nel Parco Chiuso - che quindi si sono rivelati purtroppo fondamentali, perché Rea è riuscito a sopravanzarmi proprio nel giro conclusivo, a pochi secondi dal termine. Ho ancora un po' di margine, anche perché senza gli errori sarei riuscito ad abbassare il mio crono. Domani penso proprio che sarà una lotta tra me e Rea. Sarà una lotta dura, ma noi ce la giocheremo sino alla fine". 

Per Jordi Torres, debuttante nella World Superbike, si è trattato della prima presa di contatto con la gomma Pirelli da Superpole, visto che in Australia l’ultima sessione era stata sospesa. Lo spagnolo ha comunque interpretato bene una situazione per lui nuova, ottenendo il quinto tempo che gli permetterà di scattare domani dalla seconda fila.

Jordi Torres ha dichiarato: “Avrei avuto bisogno di qualche giro in più durante questo weekend, purtroppo la pioggia stamattina ci ha fatto praticamente perdere un turno. Nelle FP4 siamo riusciti a fare un ottimo lavoro, tornando davanti ma soprattutto aumentando il mio feeling con la RSV4. In Superpole ho utilizzato per la prima volta una gomma da tempo, la seconda fila non è davvero male ma quando guidi una Aprilia non è mai abbastanza! Domani dobbiamo sfruttare bene il warmup per migliorare ancora, specialmente in staccata dove non ho ancora trovato la soluzione giusta per frenare forte mantenendo la moto stabile”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Haslam
Articolo di tipo Ultime notizie