Silverstone: i veleni restano, Aprilia pronta all'appello

condividi
commenti
Silverstone: i veleni restano, Aprilia pronta all'appello
Di: Matteo Nugnes
07 ago 2012, 13:42

Intanto dal 2013 arriveranno sanzioni anche per le infrazioni al via

Mancano quattro weekend al termine del Mondiale Superbike e la corsa al titolo iridato è veramente più infuocata che mai. Il fine settimana di Silverstone ha ridotto ulteriormente il divario che divide il leader Max Biaggi e l'inseguitore Marco Melandri, ma ha anche scatenato una vera e propria guerra aperta tra l'Aprilia e la BMW. Subito dopo gara 2, infatti, si è assistito ad una importante sequenza di ricorsi. Per prima cosa la Casa di Noale ha fatto presente alla direzione gara di aver notato la presenza dei meccanici tedeschi nei pressi della S1000RR di Marco Melandri fino ad oltre il segnale dei tre minuti al via, continuando a lavorare sulla moto. Operazione chiaramente vietata dal regolamento nel suo articolo 1.19.7, ma che non prevede sanzioni in termini di tempo (almeno per ora, se ne sta discutendo per il 2013). Dunque, nonostante siano arrivate proteste anche da parte della Honda e della Ducati, la BMW se l'è cavata solo con una multa ed un rimprovero. Ma veniamo ora alla seconda protesta, che è anche quella più importante perchè potrebbe arrivare davanti al Tribunale d'Appello Sportivo di Losanna. L'Aprilia ha contestato i risultati di gara 2, sospesa nel corso del decimo giro, ritenendo che la classifica finale dovesse essere stilata in base alle posizioni al nono passaggio sul traguardo, invece che all'ottavo. Questa però è stata rigettata, in quanto i commissari hanno spiegato di aver tenuto conto del fatto che diversi piloti non avevano ancora completato il nono giro al momento dell'esposizione dalla bandiera rossa. Inoltre, secondo Gigi Dall'Igna e soci ci sarebbero stati anche gli estremi per aspettare e riprendere la gara, senza il bisogno di interromperla definitivamente. Insomma, il clima è davvero infuocato e il "tweet" di poche ore fa di Max Biaggi non ha di certo raffreddato gli animi, anzi. "Direzione gara, voto 2" ha tuonato il leader della classifica iridata. Aspettiamoci scintille al Moscow Raceway...
Prossimo articolo WSBK
Baz: "E' stato davvero un weekend incredibile"

Previous article

Baz: "E' stato davvero un weekend incredibile"

Next article

In gara 2 Guintoli la spunta sotto l'acquazzone

In gara 2 Guintoli la spunta sotto l'acquazzone

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Max Biaggi , Marco Melandri
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie