Biaggi: "Non c'è spazio per il minimo errore"

Il pilota dell'Aprilia arriva molto concentrato al weekend di Assen

Biaggi:
Il Campionato Mondiale Superbike 2012 dell’Aprilia Racing Team è iniziato positivamente, con Max Biaggi protagonista in Australia e caparbio nella gara di Imola. Assen, terza tappa in calendario, può quindi confermare la competitività del cinque volte campione mondiale e della sua RSV4, che arrivano in Olanda con l’intenzione di raccogliere punti pesanti. La lotta serrata espressa dalle prime gare lascia infatti presagire una scalata davvero dura alla vetta del Mondiale SBK: ogni risultato potrebbe fare la differenza a fine anno. La particolare cornice che accompagna l’evento olandese, tra i più seguiti, amplifica le prestazioni dei piloti che, immersi nella passione motociclistica delle migliaia di tifosi, contribuiscono allo spettacolo della gara di Assen. La tecnicità del circuito, seppur rivisto rispetto al passato, gli è valsa l’appellativo di “Università del motociclismo”, questo fa capire quale sia l’importanza dell’appuntamento. “Correre ad Assen è sempre speciale – conferma Max Biaggied è per questo che qui, ogni anno, si assiste a gare memorabili. Sembra che il meteo voglia rovinarci la festa, ma aspettiamo domenica e incrociamo le dita. Dopo l’ottima partenza in Australia abbiamo faticato un po’ ad Imola, riuscendo comunque a non perdere il treno dei primi. Questo weekend dovremo confermarci al vertice, senza perdere la concentrazione nemmeno un minuto: da quello che abbiamo visto fin’ora, non c’è spazio per il minimo errore. Il tracciato è impegnativo ma mi piace, è tecnico e scorrevole, dimostrarsi competitivi qui sarebbe una buona verifica per il resto del campionato". Per Eugene Laverty la gara di Assen può essere l’occasione per dimostrare il suo potenziale, dopo aver imparato a “conoscere” la sua nuova RSV4 in questi primi scorci di campionato. Il pilota nordirlandese sa di dover puntare al podio, ed è convinto che le caratteristiche del circuito di Assen assecondino al meglio il suo stile di guida. La condizione fisica recuperata e le informazioni raccolte nei test di Imola non fanno che alimentare le speranze di Eugene. "Abbiamo iniziato la stagione con qualche intoppo, è il momento di fare un salto di qualità. I test di Imola dopo la gara hanno contribuito a farci migliorare la moto, dopotutto ho guidato la mia Aprilia in soli tre diversi circuiti ed inizio ora a comprendere al meglio la RSV4. Mi piace il layout di Assen che si addice perfettamente al mio stile di guida, il mio obiettivo per il weekend è di lottare nel gruppo di testa e dimostrare il mio vero potenziale in sella a questa moto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Eugene Laverty
Articolo di tipo Ultime notizie