Una costola incrinata per Max Biaggi

Una costola incrinata per Max Biaggi

Il pilota dell'Aprilia è uscito acciaccato dall'incidente di gara 1 con Rea

La prima gara a Miller è stata decisamente sfortunata per l’Aprilia Alitalia Racing Team: il Campione del Mondo Max Biaggi è subito uscito di scena per un contatto al primo giro dopo essere stato travolto suo malgrado dall’irlandese Jonathan Rea. Il suo compagno Leon Camier è retrocesso dalla terza posizione che aveva guadagnato con un avvio brillante, alla settima per un dritto. La coraggiosa rimonta del pilota inglese lo ha riportato al quarto posto finale ma lo ha privato della gioia di un podio ampiamente alla portata sua e della sua Aprilia RSV4. Ma il potenziale dei due alfieri Aprilia si è rivelato intatto in Gara 2. Camier e Biaggi hanno conquistato rispettivamente il secondo e terzo posto alle spalle dello spagnolo Carlos Checa, vincitore di entrambe le gare. Leon Camier è partito benissimo allo start di Gara 2 e dalla undicesima posizione ha guadagnato il secondo posto, alle spalle di Checa, dopo poche curve. Il cinque volte Campione del Mondo Max Biaggi ha battagliato per farsi largo tra i primi e quando si è lasciato il gruppo alle spalle ha trovato davanti a se una situazione consolidata. I distacchi si sono presto stabilizzati e Checa, Camier e Biaggi sono arrivati alla fine in questo ordine. Max Biaggi: "Peccato davvero per la prima gara, purtroppo Rea mi ha toccato e non ho potuto evitare la caduta. Ho qualche ammaccatura che mi da fastidio, ma soprattutto una costola incrinata che spero non mi crei problemi nelle prossime settimane. Nella seconda gara sono partito bene ma alla prima curva non sono stato aggressivo, gli altri mi hanno sfilato ed ho dovuto guadagnare la strada fino al terzo posto. Complimenti a Checa, che qui è davvero imbattibile, ma anche noi abbiamo dimostrato di esserci. A Misano saremo sicuramente capaci di esprimere il nostro potenziale, il campionato non è affatto chiuso”. Leon Camier: "Ci voleva! Un weekend concluso nella maniera giusta! In Gara 1 ero veloce, avrei sicuramente lottato per il podio. Peccato per un problema nell'inserimento della marcia che mi ha fatto perdere secondi preziosi, mi sono dovuto accontentare del quarto posto. In Gara 2 sono partito bene, subito alle spalle di Checa, e ho mantenuto un buon passo anche se raggiungerlo era impossibile. Devo ringraziare i ragazzi del Team e Aprilia, questi risultati sono anche merito loro. Ora guardiamo avanti, l'obiettivo è continuare su questa strada”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Max Biaggi , Leon Camier
Articolo di tipo Ultime notizie