Silverstone, Libere 1: la wild card Hopkins al top

Silverstone, Libere 1: la wild card Hopkins al top

Classifica piuttosto anomala, con Melandri e Biaggi che sono solo 14esimo e 16esimo

La prima sessione di prove libere del Mondiale Superbike a Silverstone ha regalato una grande sorpresa con la wild card John Hopkins davanti a tutti. L'ex pilota della MotoGp, in sella alla Suzuki della Crescent Racing ha messo tutti in fila in 2'06"667. Leon Camier ha confermato il suo feeling con il tracciato di casa, realizzando il secondo tempo con un distacco di un paio di decimi. Segue poi la Ducati di Jakub Smrz, con alle spalle un'altra delle note positive della mattinata: James Toseland ha infatti strappato un inatteso quarto tempo al rientro sulla BMW del team Motorrad Italia. Quinto tempo, staccato di circa tre decimi per la Ducati del leader della classifica iridata Carlos Checa, che si è inserito davanti alle due BMW ufficiali del rientrante Troy Corser e di Leon Haslam. La top ten poi è completata da Michel Fabrizio, Tom Sykes e Sylvain Guintoli. Stupisce invece vedere nelle posizioni di rincalzo sia Marco Melandri che Max Biaggi: nella tana dei piloti britannici i due piloti italiani per ora non sono riusciti a fare meglio rispettivamente del 14esimo e del 16esimo tempo, staccati di oltre un secondo. Da segnalare le cadute, fortunatamente senza conseguenze gravi, di cui si sono resi protagonisti Alex Lowes ed Ayrton Badovini. Inizia in salita, infine, il weekend di Fabrizio Lai, ultimo a quasi 3" con la Honda ufficiale del team Ten Kate.

World Superbike - Silverstone - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti John Hopkins
Articolo di tipo Ultime notizie