Monza, Libere 1: Rea e la Honda davanti a tutti

Monza, Libere 1: Rea e la Honda davanti a tutti

Lo seguono le BMW di Corser e del sorprendente Badovini, quarto tempo per Biaggi

Alla vigilia aveva detto che la sua Honda aveva buone speranze di ben figuare a Monza e la prima sessione di prove libere sembra avergli dato ragione: stiamo parlando di Jonathan Rea, autore del miglior tempo in 1'43"712, prestazione che gli ha permesso di mettersi dietro di appena 53 millesimi la BMW di Troy Corser. La vera sorpresa però è Ayrton Badovini, velocissimo con la S1000RR della BMW Motorrad Italia: il campione in carica della Superstock 1000 è stato capace addirittura di realizzare il terzo tempo, davanti all'Aprilia RSV4 di Max Biaggi, rallentato comunque da un leggero problema tecnico, che però non gli ha impedito di arrivare a toccare i 330 km/h! Quinto tempo per Marco Melandri, subito a suo agio su una pista che non vedeva da ben 15 anni e con una Yamaha a sua volta capace di far segnare delle velocità di punta importanti (328 circa). Fatica per ora invece il leader del mondiale Carlos Checa, che si è dovuto accontentare del nono tempo, vedendosi rifilare mezzo secondo da Rea. Così come fatica James Toseland, alle prese però con problemi di altra natura. L'inglese è tornato in sella alla sua BMW dopo l'infortunio rimediato nei test di Alcaniz, ma ha girato a 3" dai primi. Un pò di apprensione anche per Chris Vermeulen, finito al centro medico per accertamenti dopo una caduta. Scivolata senza conseguenze, invece, per Michel Fabrizio.

World Sbk - Monza - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie